Formula 1, Bottas: "Pole obiettivo centrato, Sakhir sembra la pista di Topolino"

mercedes

Valtteri Bottas fa il suo dovere nelle qualifiche di Sakhir, prendendosi la quinta pole stagionale: "Obiettivo centrato, speriamo in una gara divertente. Questa sembra la pista di Topolino". Un pizzico di amarezza per il debuttante Russell, secondo a soli 26 millesimi: "Me lo avessero detto sette giorni fa non ci avrei creduto. All'inizio mi sentivo alienato". Il GP live su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno domenica alle 18.10

GP SAKHIR, LA DIRETTA DELLA GARA

Pur senza il Re Hamilton, la Mercedes continua a riscrivere record su record anche nel GP di Sakhir, con Valtteri Bottas che conquista la sua pole numero 16 della carriera (5 nel 2020). Per il team tedesco 126^ pole e 76^ prima fila completa grazie al secondo posto del debuttante George Russell, al volante per sostituire Lewis Hamilton, fermato dal Covid. 

Bottas: "Obiettivo centrato, non le mie miglior qualifiche"

leggi anche

Leclerc: "Giro perfetto? Fatto quello che volevo"

"Sicuramente è stata una sessione particolare - ha detto Bottas subito dopo la fine delle qualifiche -. A livello di strategie abbiamo fatto un ottimo lavoro. Essere in pole è positivo, sono felice. Non sono state le mie migliori qualifiche, ma l’obiettivo è stato centrato. Come sarà la gara è un po’ un’incognita. Sono contento di essere in pole perché non penso ci sarà tanto spazio per superare. Speriamo che sia una gara divertente, sembra la pista di Topolino, è corta e tortuosa e con un asfalto sconnesso”.

"Vicino alla pole, in gara servirà più finezza"

leggi anche

Vettel: "Sorpreso, avevo buone sensazioni"

"E' stata una sessione intensa, un weekend intenso - ha detto Russell -. Ho dovuto abituarmi a tutto. Mi sentivo alienato all’inizio. Serve uno stile di guida completamente diverso. Ho dovuto disimparare quello che avevo imparato alla Williams e re-imparare tutto da zero per farla andare veloce. Sono andato vicino alla pole, 26 millesimi. Me lo avessero detto settimana scorsa non ci avrei creduto. Sono enormemente felice di dove sono. Valtteri ha dato filo da torcere a Lewis in qualifica negli anni. A livello statistico sono molto vicini. Sappiamo quanto sia forte e grande Lewis, quindi poter arrivare così’ vicino a Valtteri con così poco tempo mi rende soddisfatto. Domani sarà gara lunga e complicata, serve più finezza, forse non ho ancora l’esperienza". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche