Williams, attacco hacker: salta presentazione della FW43B con la realtà aumentata

Formula 1

Attraverso una app i tifosi avrebbero dovuto visualizzare la Williams FW43B nelle loro case (realtà aumentata), ma qualcosa è andato storto: colpa di un attacco hacker. Il team, che ha poi svelato la vettura con foto e video sui social, ha spiegato in una nota: "Applicazione compromessa prima del lancio, ci possiamo solo scusare"

LA PRESENTAZIONE DELLA WILLIAMS FW43B - PILOTI - VIDEO - FOTO

Non comincia nel migliore dei modi la stagione della Williams, anche se il primo inghippo dell'anno è qualcosa che non riguarda la pista. A circa un'ora dalla presentazione della FW43B, infatti, la scuderia britannica ha comunicato che era "saltata" la app attraverso la quale i tifosi avrebbero potuto vedere proiettata nelle proprie case la monoposto: insomma, niente realtà aumentata e niente 3D come era stato programmato da tempo. La Williams ha spiegato il problema con una nota ufficiale: "Purtroppo, poiché l'app è stata compromessa prima del lancio - un attacco hacker, dunque - la presentazione con la realtà aumentata non sarà più possibile. Abbiamo rimosso l'app sia dall'App Store di Apple che da Google Play Store di Android. Non vedevamo l'ora di condividere questa esperienza con i nostri fan, in particolare durante questo momento difficile. Possiamo solo scusarci. Tuttavia, sono disponibili numerose altre risorse per il lancio della macchina, tra cui fotografie e interviste con i protagonisti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.