09 novembre 2017

Formula 1, Massa: "Lascio a testa alta". Ma in conferenza stampa Stroll un po' lo snobba...

print-icon

Il pilota basiliano, dopo il dietrofront di un anno fa, ha annunciato l'addio definitivo alla F1 al termine di questa stagione. A Interlagos il suo ultimo GP di casa: "Sono contento di quello che ho fatto. Quest'anno qualcosa è mancato, ma mi sono divertito". E in conferenza stampa il compagno di squadra dice: "Felipe mio mentore? Ha dato dato a questo sport" 

QUI LE PROVE LIBERE IN BRASILE

CONFERENZA STAMPA - GUIDA TV

Ve lo avevamo detto: saranno pure già stati assegnati i titoli del Mondiale, ma il campionato non è affatto finito. E lo abbiamo capito sin dalla conferenza stampa del giovedì in Brasile, alla cui prima parte ha partecipato anche Felipe Massa, che ha annnunciato, dopo il dietrofront di un anno fa, il suo addio definitivo alla Williams e alla F1. A Interlagos, dunque, correrà il suo ultimo GP di casa: "Sono contento di quello che ho fatto. Quest'anno qualcosa è mancato, ma mi sono divertito". E in conferenza stampa il compagno di squadra dice: "Felipe mio mentore? Ha dato dato a questo sport".

"Lascio davvero"

"E' la seconda gara del mio secondo ritiro - ha esordito il brasiliano - ma sarà quella definitiva. Non vedo l'ora di cominciare un'altra bella gara in casa. E' la pista dove sono cresciuto, poi è l'ultima volta su una monoposto di F1. Speriamo possa arrivare una bella gara".

Massa: "Spero in un bel weekend nel GP più speciale"

"Non una grande stagione, ma vado via a testa alta

Non è stata una grande stagione, meglio l'inizio della fine. Gli sviluppi non sono andati nella giusta direzione. Ma va bene considerando anche i cambiamenti nelle regole. E' stato più divertente, anche se sono stato un po' sfortunato. Ci sono stati problemi che non mi hanno permesso di fare di più. Saremmo potuto essere più competitivo. Felice di aver potuto tirare fuori il meglio dalla macchina. Sarebbe bello ricordare questa stagione in base al modo in cui ho guidato. La Williams dopo di me? Credo sia importante cambiare alcune idee, avere una macchina un po' diversa".

Stroll: "Felipe mio mentore? Ha dato tanto alla F1"

Oltre a qualche colpo di spillo soft da parte di Massa, quello più pungente è arrivato dal suo compagno di squadra Lance Stroll, che ha dribblato a modo suo la domanda "Massa è stato il tuo mentore?". Ci si sarebbe aspettati una sviolinata di fine stagione e invece il canadese ha risposto: "E' stato un ottimo compagno di viaggio, bello averlo con noi e con me. Ha avuto una carriera incredibile, ha portato tanto al team". Ma sul ruolo di "mentore", con un pizzico di snobbismo, ha preferito non dire nulla. In precedenza, invece, aveva detto con una battuta: "Chi vorrei come compagno di squadra dopo Massa? Decide la Williams, ma Hamilton non è disponibile...".

MASSA, IL SUO SALUTO NEL 2016 ALLA F1. POI IL RIPENSAMENTO

TUTTI I VIDEO DELLA F1

I PIU' VISTI DI OGGI