26 novembre 2017

F1, Rosberg: "Kubica, tutto il mondo incrocia le dita per il suo ritorno. Vediamo i test"

print-icon

L'ex campione del mondo e manager di Robert Kubica parla del futuro del pilota polacco: "Dobbiamo aspettare i test, non ci sono novità al momento. Ma tutti tifano per uno suo nrietro in Formula 1". E sul Mondiale appena concluso: "La Ferrari vera sorpresa"

VIDEO: IL MEGLIO DELLA STAGIONE 2017

LA CRONACA DEL GP DI ABU DHABI - TEMPI - CLASSIFICA FINALE

Nico Rosberg, deposto lo scettro di campione del mondo di Formula 1, ora è totalmente concentrato sui prossimi test che si svolgeranno a Yas Marina, teatro dell'ultimo GP della stagione. Da manager di Robert Kubica, infatti, sarà presente per seguire da vicino i nuovi test che il polacco sosterrà con la Williams e che dovrebbero riportarlo ufficialmente in F1. "Al momento non ci sono novità - ha detto prima della gara ad Abu Dhabi - dobbiamo aspettare i test. L'opportunità c'è e tutto il mondo incrocia le dita per un suo rientro".

Mondiale finito, il bilancio di Nico

"E' stata l'esperienza più bella della mia vita. Anzi no, matrimonio e paternità prima. Però essere stato campione è bello. Adesso me la godo ad essere qui non da pilota. Parlare con tutti e guardare", ha detto Rosberg commentando il passaggio del titolo dalui ad Hamilton. "Tornare qui ad Abu Dhabi risveglia tante emozioni. Il mio burnout fatto lo scorso anno è ancora presente qui. Sono tornate emozioni forti. Quanto a questa stagione, la vera sorpresa è stata la Ferrari, grandissimo lavoro in inverno. Ha lottato con la Mercedes, purtroppo a fine anno sono calati ma era anche normale. Serve tempo per arrivare al livello della Mercedes. I piloti che hanno sorpreso? Verstappen e Ocon".  

KUBICA, MISSIONE F1: TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I Big Three trascinano Toronto, Kings ko in casa

Bonaventura rilancia Gattuso, Milan-Bologna 2-1

Milano ko a Torino, in 4 dietro Brescia

Gattuso: "Strada lunga. Serve lavoro e sacrifico"

Donadoni: "Giocato alla pari. C'è tanta rabbia"

NFL: Bryant tifa Eagles, anche contro la sua L.A.

Zenga: "Rammarico per il brutto inizio di ripresa"

Donnarumma, il Psg insiste. E la clasuola non c'è

Iachini: "Buona gara, ma Berardi deve fare meglio"

Mourinho: "Felice per l'Inter. Spalletti..."

Suarez-Messi, Villarreal ko: il Barça resta a +5

I PIU' VISTI DI OGGI