Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 ottobre 2016

Arbolino, primo successo a Jerez nel nome del Sic

print-icon
Tony Arbolino

CEV, Tony Arbolino in trionfo: vince per la prima volta sullo stesso circuito in cui Marco Simoncelli vinse la sua prima gara in 125cc nel 2004

Settima tappa del CEV: a festeggiare sullo stesso circuito in cui Marco Simoncelli si aggiudicò la sua prima gara in 125 nel 2004 è il rookie della Sic58 Squadra Corse. Dalla Porta resta leader davanti a Ramirez

Finalmente Arbolino: con crescita e perseveranza il pilota 16enne ha conquistato la prima vittoria in carriera, regalando al settimo appuntamento con il CEV a Jerez de la Frontera il primo trionfo internazionale alla squadra di Paolo Simoncelli, Sic58 Squadra Corse, tre anni dopo la nascita del progetto che ha come obiettivo quello di far crescere le nuove promesse delle due ruote.

I talenti sono quelli che imparano in fretta e Tony Arbolino è uno di loro. Dopo il 17° posto in Gara1, Paolo Simoncelli si è seduto al suo fianco spiegandogli cosa dovesse fare per vincere. Un obiettivo realizzabile, visto che per la prima parte della corsa aveva lo stesso passo del gruppo di testa. Il riscatto si è concretizzato nella seconda manche e meglio di così non poteva andare. La vittoria di Arbolino arriva dopo una stagione complicata, visto che è stato il primo anno nel CEV sia per lui che per il suo team. Segnali positivi per il Sic58 Squadra Corse erano arrivati a Barcellona, quando in Gara2 Arbolino si piazzò alle spalle di Lorenzo Dalla Porta, mentre negli appuntamenti successivi di Albacete e Portimao Tony aveva faticato a tenere il passo dei big.

Arbolino ha combattuto con due dei piloti più veloci dell'anno: Toba e Ramirez. Il duello finale è stato proprio quest'ultimo, che grazie al secondo posto ha conquistato punti preziosi per la sua corsa verso il titolo.

Dalla Porta rallenta - Nonostante il recupero in quinta posizione, Lorenzo Dalla Porta ha ricevuto una sanzione di 5” per aver oltrepassato troppe volte i limiti della pista, chiudendo così in ottava posizione. Il toscano mantiene il comando della classifica generale, ma Ramirez accorcia la distanza a 14 punti. Manca ancora una tappa prima della fine del CEV e si ritorna a Valencia, circuito in cui si era aperto il campionato. Al toscano basteranno una vittoria e un terzo posto per diventare campione del CEV 2016, a patto che Ramirez faccia un primo e un secondo posto.