KTM e KALEX, le "regine" del team Sky-VR46

MOTOGP

Scopriamo nel dettaglio le caratteristiche delle due moto scelte dalla scuderia di Sky per il doppio-impegno tra Moto3 e Moto2

Stessi colori, medesima livrea, ma dalle peculiarità tecniche diametralmente opposte. Per il doppio-impegno tra Moto3 e Moto2, lo Sky Racing Team VR46 ha scelto per la stagione 2017 rispettivamente KTM e KALEX, "regine" delle rispettive classi di appartenenza in base ai risultati sportivi conseguiti negli ultimi anni. Un pacchetto tecnico formidabile, competitivo, collaudato per ambire a prestigiosi traguardi, facendo tesoro dell'esperienza maturata in queste stagioni.

La KTM RC 250 GP Moto3 - Da quando è stata istituita la classe Moto3 nel 2012, la KTM è la casa costruttrice ad aver conquistato il maggior numero di vittorie e titoli mondiali piloti/marche. Subito nel 2015 il prepotente ritorno della Honda, la casa di Mattighofen ha ulteriormente sviluppato la propria moto riconquistando il trono della "entry class" lo scorso anno. Grazie alla partnership con lo Sky Racing Team VR46 per un sodalizio di successo che prosegue ininterrottamente dal 2014, la RC 250 GP in configurazione 2017 è stata affinata su diversi aspetti tecnici, pur mantenendo inalterate le proprie caratteristiche: distintivo telaio in traliccio di tubi, sospensioni WP (azienda parte del medesimo gruppo KTM), propulsore monocilindrico 250cc 4 tempi ora vicino come potenza massima ai 60 cavalli. Rispetto alla versione 2016 proprio il motore ha visto le maggiori attenzioni riposte dagli ingegneri KTM R&D (ricerca e sviluppo), sia in termini di potenza, sia soprattutto per quanto concerne l'erogazione in uscita dalle curve.

La KALEX Moto2 - Nell'ultimo quadriennio 8 titoli mondiali (4 piloti, altrettanti costruttori), 34 vittorie consecutive dal Gran Premio d'Argentina 2015 (18 su 18 nel 2016), 70 complessive da quando esiste la categoria. La KALEX è a tutti gli effetti la "regina" della classe intermedia, moto scelta per il debutto dello Sky Racing Team VR46 nella serie. Realizzata a Bobingen, cittadina situata nel sud della Baviera, la KALEX Moto2 è caratterizzata da un telaio doppio-trave in alluminio (leggerissimo: soli 9kg) e, da regolamento, equipaggiata dal mono-motore Honda by ExternPro di derivazione CBR 600RR da 127cv. Per contrastare il ritorno di altre engineering in Moto2 (vedi Suter ed il debutto di KTM), la factory tedesca ha apportato ulteriori migliorie al proprio telaio 2017, a disposizione di tutti e 22 i piloti che hanno scelto KALEX per questa stagione.

Moto2 e Moto3: cosa cambia? - Entrando più nel dettaglio, le due classi propedeutiche alla MotoGP chiaramente presentano differenze da un punto di vista tecnico, volte a dare una precisa identità alle rispettive categorie. Una Moto3 pesa circa 80kg (152kg il peso minimo moto più pilota previsto dal regolamento), 150kg (217kg con pilota) invece una Moto3. Se la potenza è più che raddoppiata, la velocità massima si aggira intorno ai 250 km/h per una Moto3, 290 orari (e più) per una Moto2.

I più letti