Sky Racing Team VR46: prima chiamata Losail

MOTOGP

In Qatar scatta la stagione 2017 per la scuderia di Sky: la quarta consecutiva nel Motomondiale, la prima con il doppio impegno tra Moto2 e Moto3 al seguito di quattro giovani talenti del motociclismo italiano

Riflettori accesi, si ricomincia! Al Losail International Circuit scatta la stagione 2017 per lo Sky Racing Team VR46, affermatosi nel precedente triennio quale realtà italiana di maggior successo della classe Moto3. Parallelamente al programma nella entry class con i riconfermati Andrea Migno (terzo anno di fila con il sodalizio Sky-VR46) e Nicolò Bulega (velocissimo nei test invernali), la scuderia di Sky quest'anno esordirà in Moto2 con i debuttanti Francesco Bagnaia e Stefano Manzi, pronti a dare il massimo sin dal Gran Premio del Qatar.

Migno e Bulega suonano la carica - Consolidata nel corso degli anni una squadra di alto profilo per competenze e professionalità, lo Sky Racing Team VR46 in Moto3 punta in alto. Alla terza stagione consecutiva con i colori Sky-VR46, Andrea Migno è pronto a ribadire la crescita espressa nel 2016 con la conquista dei suoi due primi podi (Assen e Valencia) in carriera nel Motomondiale. "La prima gara è sempre emotivamente particolare", spiega 'Mig'. "Lo scorso anno abbiamo centrato il nostro obiettivo: crescere ed avvicinare i più forti. Per il 2017 vorrei continuare in questa direzione, lavorando sodo insieme alla squadra. Causa meteo, non siamo riusciti a completare il nostro programma la scorsa settimana, quindi ci aspettano dei turni impegnativi fin dalle prime battute".

Protagonista nei Test invernali, al suo secondo anno di Mondiale con lo Sky Racing Team VR46 non mancano i propositi ambiziosi a Nicolò Bulega, carico e determinato per lottare al vertice della categoria. "Ho abbandonato l'etichetta di rookie, ma l'emozione di scendere in pista per la prima gara in Qatar è sempre speciale", ammette il diciassettenne di Montecchio Emilia. "Ho un buon feeling con la moto, peccato non aver potuto sfruttare al massimo le tre giornate di test, ma sono sicuro di poter recuperare terreno già dalle libere . Dopo il lungo inverno, che dire: non vedo l'ora di scendere in pista".

Bagnaia e Manzi pronti al debutto - Il Gran Premio di Losail sancirà il debutto dello Sky Racing Team VR46 nella classe Moto2 e con due piloti al loro esordio nella categoria: Francesco Bagnaia e Stefano Manzi. Per 'Pecco', sul podio in Qatar lo scorso anno in Moto3, il primo gettone di presenza in Moto2 coincide con il suo 70° GP in carriera nel Motomondiale. "Ormai siamo a ridosso del debutto in Moto2", ricorda Bagnaia, di ritorno allo Sky Racing Team VR46 dopo l'esperienza del 2014 in Moto3. "Sono contento della scelta che ho fatto e del salto di categoria: è una sfida stimolante per me e il Team. Abbiamo lavorato sodo nella pre season e, nell'ultima giornata di test su questa pista, ho ritrovato il feeling che volevo. Abbiamo ancora tanto da fare, ma possiamo ricucire il divario dai più forti e avvicinarci in classifica".

Per Stefano Manzi, complice l'infortunio al ginocchio sinistro, sarà un weekend tutto in salita in un GP delle prime volte. "Per me questo weekend sarà l'esordio nell'esordio: prima gara in Moto2, Team nuovo e pista dove non ho mai corso", ricorda il diciassette santarcangiolese. "Tanti motivi per essere emozionato e carico allo stesso tempo. Purtroppo, causa l'infortunio al ginocchio, ho dovuto rinunciare a gran parte dei test e ho rallentato il mio programma di lavoro. Non sono ancora al 100% della condizione fisica, ma la motivazione non manca".

I più letti