Iannone: "Sono arrabbiato con me stesso"

MOTOGP

Il pilota della Suzuki fa mea culpa dopo la caduta in Qatar. Ma Andrea non è l'unico deluso dalla gara di Losail. Anche Lorenzo e Marquez si aspettavano di più. Sorride invece l'Aprilia con Aleix Espargaro

Il primo GP della stagione, in Qatar, doveva necessariamente scontentare qualcuno. Giù dal podio Marquez, lontano Lorenzo, fuori Iannone. Bene invece l'Aprilia con Aleix Espargaro. Ecco le loro parole al termine della gara.

Marquez (Honda): "Mettere la gomma media è stato un errore, i vari ritardi mi hanno condizionato. Abbiamo avuto un po' paura, abbiamo messo la media ma con quella perdiamo moltissimo in accelerazione. Dopo 5 giri avevo già distrutto la gomma e ho pensato a limitare i danni. Con la gomma dura saremmo andati molto meglio. Avremmo dovuto rischiare di più"

Lorenzo (Ducati): "Il dodicesimo posto in griglia mi ha condizionato. Non sono abituato a quelle situazioni perché parto sempre primo, secondo o terzo. C'è sempre il rischio di contatti e a me evidentemente manca un po' di esperienza in quel tipo di situazione. Non riuscivo a restare in traiettoria e andavo sempre lungo in curva, quando ho trovato le misure il posteriore era finito. La posizione di Dovizioso dimostra che la moto è competitiva e che potevamo fare meglio qui"

Iannone (Suzuki): "C'è stato il contatto con Marquez, non aver finito la gara per me è un problema grave. Il feeling con la moto è migliorato, ma ancora non la sento mia come moto, abbiamo ampi margini di miglioramento, io però non posso più buttare via questi punti, ce l'ho un po' con me stesso.... Ho sbagliato e mi assumo le mie responsabilità. Spero sia il mio primo ed ultimo errore in questo Mondiale. Lavorerò per capire cosa fare, la Suzuki non si merita queste cose perché credono in me e io devo ripagare la loro fiducia con dei risultati"

A. Espargaro (Aprilia): "Sono molto soddisfatto per la gente di Noale per il reparto corse. peccato solo per la partenza perché ero indietro. Il sesto posto è un'ottimo modo per cominciare la stagione. Devo migliorare nelle qualifica e saper sfruttare meglio il posteriore".

I più letti