Argentina FP3: miglior tempo per Nicolò Bulega

MOTOGP

Moto3. Il diciassettenne dello Sky Racing Team VR46 è il più veloce delle ultime libere a Termas de Rio Hondo con il suo tempo originariamente (e senza ragione) cancellato per aver oltrepassato i limiti della pista

Succede anche questo nella conclusiva sessione di prove libere del Mondiale Moto3 a Termas de Rio Hondo, teatro del Gran Premio d'Argentina 2017. Ritrovatosi in cima al monitor dei tempi grazie ad un pregevole crono di 1'49"792, Nicolò Bulega si era ritrovato in un sol colpo dalla 1° alla 12° posizione in graduatoria con il suo miglior tempo originariamente cancellato per aver oltrepassato i limiti della pista alla curva 14. Dopo un'analisi di quanto accaduto, al diciassettenne dello Sky Racing Team VR46 è stato restituito il suo crono e la 1° posizione, confermandosi tra i potenziali candidati alla pole position nelle qualifiche in programma a partire dalle 17:35 italiane (diretta TV esclusiva su Sky Sport MotoGP HD).

Nicolò Bulega: "Giro cancellato? Non ho capito perchè!"

Il regolamento in tal senso è chiaro: se un pilota oltrepassa i limiti della pista deliminati con la linea bianca, il tempo viene automaticamente cancellato dalla direzione gara. Tuttavia, per Nicolò Bulega, c'era qualche dubbio in tal senso. "Mi hanno cancellato il giro e non ho capito perchè", ha spiegato l'originario di Montecchio Emilia. "Vero, sono passato oltre la linea bianca, ma questo è accaduto dopo che ho siglato il miglior tempo, a giro finito! Cercherà di capire qualcosa in più Pablo (Nieto, Team Manager)". Detto, fatto: poco dopo la MotoGP Race Direction ha restituito il miglior tempo a Nicolò Bulega che chiude così in testa le FP3. "Di sicuro sono andato forte, non ci resta che continuare così. Rispetto a ieri ci siamo migliorati riuscendo a compiere un ulteriore step: questo ci lascia fiduciosi in vista delle qualifiche".

Migno nel plotone di testa

Non male il rendimento di Andrea Migno, più del 16° crono in 1'50"517. A lungo nella top-10, il ventunenne saludecese si è concentrato prevalentemente su prove funzionali in vista della gara, migliorando sempre più l'affiatamento con la sua KTM RC 250 GP 2017 e riducendo il gap dalla vetta.

Il lavoro al box dello Sky Racing Team VR46

"Non abbiamo apportato modifiche sostanziali al set-up", rivela Pietro Caprara, Responsabile Tecnico dello Sky Racing Team VR46. "Le condizioni della pista, temperature in primis, sono in miglioramento rispetto a ieri, con l'unica eccezione rappresentata dal vento che è una variabile un po' fastidiosa. Con Nicolò abbiamo apportato una piccola modifica alla sospensione anteriore per piegare in maniera più decisa in curva, mentre con Andrea siamo intervenuti sul bilanciamento della parte posteriore".
 

I più letti