Bulega: "Ho chiuso gli occhi e spinto al massimo"

MOTOGP

Moto3. Il diciassettenne dello Sky Racing Team VR46 festeggia il quinto piazzamento in prima fila della carriera grazie al superlativo giro nelle qualifiche a Termas de Rio Hondo. Soddisfatto anche Andrea Migno

Determinazione e talento. Questa combinazione di fattori ha garantito a Nicolò Bulega ed allo Sky Racing Team VR46 un posto in prima fila al Gran Premio d'Argentina classe Moto3. In un weekend che ha sempre visto il diciassettenne di Montecchio Emilia nelle posizioni che contano, il secondo tempo conseguito nelle qualifiche ufficiali lo proietta tra i potenziali protagonisti della gara in programma domani (il via alle 18:00, diretta TV esclusiva su Sky Sport MotoGP HD).

"Un giro da pelle d'oca", parola di Nicolò Bulega

Arrivato a meno di 2 decimi da una possibile seconda pole position di carriera, Nicolò Bulega non nasconde la soddisfazione per il suo exploit nelle qualifiche andate in scena a Termas de Rio Hondo. "Considerato che soffro sempre in partenza, la prima fila è per me molto importante", ammette il #8 dello Sky Racing Team VR46. "Avevo voglia di rifarmi dopo il Qatar e tornare a lottare con i più forti. Mancavano pochi minuti alla bandiera a scacchi, ero in P10 e il cielo minacciava pioggia. Sono sceso in pista, ho chiuso gli occhi e spinto al massimo. Avevo la pelle d'oca, ma ho fatto un gran giro".

Soddisfatto anche Andrea Migno

Non solo Bulega. Lo Sky Racing Team VR46 ben figura con Andrea Migno, autore dell'ottavo tempo vantando un passo-gara niente male. "Sono contento sia della posizione che del lavoro fatto in ottica gara", afferma il pilota saludecese. "La Top10 in qualifica è sempre un ottimo inizio e domani proverò a giocarmela dalla prima all'ultima curva".

Pablo Nieto: "Bulega e Migno ci faranno divertire"

Da Team Manager, Pablo Nieto non può che applaudire l'operato dei suoi due piloti: "Sono molto soddisfatto di questa prima vera qualifica dell'anno. Nicolò ha fatto un gran giro, con un ottimo feeling alla guida. Sarà una gara dura, ma è competitivo. Anche Andrea è andato molto forte e domani avrà l’opportunità di fare bene partendo dalla terza fila. Ha lavorato molto in ottica gara, domani potrà divertirsi e farci divertire".

I più letti