Rossi: "Risultato bellissimo per me e per il team"

MOTOGP

Valentino completa una rimonta fantastica in Argentina. Parte dalla settima posizione e chiude al secondo posto, alle spalle di Vinales: "Mi sentivo bene, questa moto mi fa sempre soffrire in prova , ma sapevo di poter fare una buona gara"

Valentino Rossi è eterno. Non lo dicono soltanto i numeri. Lo dice soprattutto la sua fame in pista, la sua trasformazione quando la gara inizia e ci sono in palio punti preziosi. Rossi festeggia alla grande la sua gara numero 350. Parte dalla 7° posizione e rimonta fino al 2° posto, una rimonta che il pilota della Yamaha spiega così: “Mi sono sentito bene da subito, sapevo di poter fare una buona gara. Ho cominciato bene, all'inizio sono riuscito a superare i piloti più lenti, poi ho fatto una bella lotta con Crutchlow, l'ultimo giro è stato molto divertente. È un bellissimo risultato per me e per tutto il team".

La rimonta di Valentino

In Argentina quello che ha sorpreso più di ogni altra cosa è stata la differenza tra il Rossi pieno di problemi visto in prova e in qualifica e il Valentino super grintoso visto in gara. Il pilota della Yamaha prova a spiegare così la differenza: "Non abbiamo fatto una magia. Sembra che con questa moto dobbiamo sempre soffrire nelle prove, poi io sono uno che ottiene il meglio a poco a poco... Come posizione sembravo più lontano del Qatar, ma se guardiamo il passo si capisce che poteva andare bene. Sono riuscito a spingere dall'inizio alla fine, questo è stato molto importante, anche rispetto alla gara in Qatar. È una questione di guida e di messa a punto. A me piace cercare di capire di cosa ho bisogno per la gara, quindi ci metto un po’ di più. Qui però ero più vicino, non bisogna farsi ingannare dalle prove. Noi ci concentriamo sempre più sul passo. Diciamo che se proprio devo scegliere, preferisco andar veloce la domenica”, scherza Valentino, che adesso si fa ingolosire dall’idea di vincere la prima gara della sua stagione. “Attaccare Vinales? Maverick ha fatto una pre-stagione perfetta, e anche in queste due gare è stato perfetto. Comunque ci proveremo...".

I più letti