Moto3, Austin FP3: Bulega e Migno nella top-10

MOTOGP

Sesto e nono tempo per i due portacolori dello Sky Racing Team VR46, in costante ascesa nella conclusiva sessione di prove libere al Circuit of the Americas. Sono sei gli azzurri tra i primi 10

Mancano solo due ore dal turno unico di qualifiche ufficiali e lo Sky Racing Team VR46 ha rialzato la testa. Nella conclusiva sessione di prove libere, al COTA di Austin, Nicolò Bulega ed Andrea Migno chiudono rispettivamente con il sesto e nono riferimento cronometrico, approcciandosi alle prove ufficiali con il piglio giusto e sempre più a loro agio in sella alle rispettive KTM RC 250 GP.

Bulega e Migno, doppia top-10 firmata Sky-VR46

Lavorando insieme alla squadra per trovare opportune contromisure ad una serie di problematiche offerte dall'asfalto sconnesso del Circuit of the Americas, nella FP3 Nicolò Bulega è tornato protagonista. A 10 minuti dal termine il crono di 2'17"151 lo aveva proiettato in cima al monitor dei tempi, una prestazione a cui non ha potuto dar seguito per il consueto traffico di fine sessione con tanti piloti più lenti davanti a se. Il diciassettenne di Montecchio Emilia si ritrova in ogni caso sesto in graduatoria a meno di 1" da Fenati (leader in 2'16"273), poco meglio rispetto al compagno di squadra Andrea Migno: con una pregevole tornata conclusiva in 2'17"423 'Mig' si è collocato in nona piazza, parte integrante del plotone di inseguitori del gruppo di testa.

Appuntamento alle qualifiche

Alle 12:35 locali (le 19:35 italiane, diretta TV esclusiva su Sky Sport MotoGP HD) via ai 40 minuti di qualifiche ufficiali con Nicolò Bulega (prima fila a Termas de Rio Hondo) ed Andrea Migno pronti a dare il massimo, cercando di individuare il momento più opportuno per sferrare il decisivo assalto al time attack per un posto privilegiato in griglia di partenza.

Il tracciato: "Circuit of the Americas"

Progettato dal celebre architetto Hermann Tilke, il Circuit of the Americas di Austin è il primo circuito di nuova generazione espressamente costruito negli U.S.A. per ospitare F1 e MotoGP. Caratterizzato da una lunghezza di 5.513 metri da percorrere in senso antiorario, il tracciato di Austin si discosta dagli abituali impianti d'oltreoceano per alcune peculiarità uniche: 20 curve (11 a sinistra e 9 a destra), considerevoli dislivelli a cominciare dalla salita di ben 41 metri che porta i piloti verso la staccata della curva 1.

I più letti