Moto3, Oettl guida a occhi chiusi. Da seduto ai box...

MOTOGP

E' ormai diventata un'abitudine per il 21enne pilota tedesco (team Südmetall Schedl GP Racing) simulare ai box i movimenti in pista. Concentratissimo, Phillip si prepara anche così alle qualifiche del GP di Spagna

CLICCA QUI PER LE QUALIFICHE A JEREZ

Philipp Oettl, pilota tedesco di Bad Reichenhall, è uno che sogna parecchio. Del resto i 21 anni appena compiuti (3 maggio) glielo impongono. Philipp sogna così tanto di diventare un campione che anche quando non è in pista per la Moto3 immagina di guidare la sua KTM (Südmetall Schedl GP Racing). E' diventata infatti un'abitudine per lui - e forse ormai c'è anche un pizzico d'inusuale scaramanzia teutonica - simulare i movimenti in pista quando si trova ai box. Le telecamere lo hanno intercettato più volte, proprio come a Jerez de la Frontare, quando durante la terza sessione di prove libere è apparso concentratissimo, a pugni chiusi, nel suo "gp virtuale". La FP3 è poi terminta con l'11° tempo. Dettagli. Oettl, che è 7° nella classifica del Mondiale, continua a sognare. E a noi piace vederglielo fare. 

I più letti