Moto2, Sky VR46 applaude Bagnaia: "Magistrale"

MOTOGP

Primo podio al quarto gettone di presenza nella "middle class": a Jerez il pilota dello Sky Racing Team VR46 festeggia un traguardo insolito: "Che fantastica giornata"

Una gioia incontenibile per Francesco Bagnaia e lo Sky Racing Team VR46. Alla quarta gara vissuta insieme nella classe Moto2, alla stagione d'esordio nella categoria, a Jerez de la Frontera è arrivato un sensazionale podio. Secondo sul traguardo a suggellare un weekend da protagonista, 'Pecco' ha di che festeggiare in una gara che ha messo in luce anche il potenziale di Stefano Manzi.

Pecco Bagnaia: "Un ringraziamento a tutta la squadra"

Sul podio al quarto gettone di presenza in Moto2, Francesco Bagnaia è diventato l'italiano più "precoce" a riuscirci nella storia della categoria. Un risultato da incorniciare che premia il lavoro compiuto in questi mesi. "Che fantastica giornata!", esclama il pilota torinese, ora 5° assoluto in campionato e saldamente capoclassifica della graduatoria Rookie of the Year riservata ai piloti esordienti nella classe Moto2. "E' stata una gara difficile, ma bellissima. Ho faticato a tenere il ritmo, la moto scivolava moltissimo, ho commesso un piccolo errore alla curva 11 a dieci giri dalla fine, ma sono riuscito a tagliare il traguardo. Pensare di aver centrato il podio alla quarta gara della mia stagione da rookie in Moto2 è un sogno che si avvera. Dopo Austin abbiamo fatto un grande step in avanti e qui siamo riusciti a portare in pista il nostro reale potenziale. Voglio ringraziare lo Sky Racing Team VR46 per tutto il lavoro e l’aiuto di questi mesi, la VR46 Riders Academy, Kalex e ovviamente tutta la mia famiglia che da sempre mi segue e mi supporta".

Stefano Manzi: "Fiducioso per Le Mans"

Jerez ha offerto la possibilità di mettersi in luce anche a Stefano Manzi. Scattato dalla trentaduesima casella per la penalità subito ad Austin, il nuovo talento dello Sky Racing Team VR46 ha rimontato fino al 20° posto prima di una scivolata alla curva intitolata a Lorenzo che ha precluso una possibile rimonta da antologia. ""Peccato per la scivolata alla curva 13: in partenza ero riuscito ad agganciare quelli davanti e a portarmi intorno alla 20esima posizione", spiega Manzi. "Mi sono rialzato e sono tornato in pista per finire la gara, ma ormai ero in fondo al gruppo. Abbiamo fatto un gran lavoro in questo weekend e sono fiducioso per Le Mans".

Pablo Nieto: "Pecco è stato magistrale"

Non può che essere felice Pablo Nieto: da Team Manager c'è grande orgoglio per il risultato ottenuto da Bagnaia. "Un risultato davvero incredibile per tutto il Team! Dallo scorso novembre ad oggi, tutti hanno dato il massimo per riuscire a ricucire il gap e a portare i nostri piloti al livello dei più forti. Grazie al supporto di ogni persona che lavora in circuito e a casa, oggi siamo riusciti a conquistare un risultato davvero importante a sole quattro gare dall'esordio nella categoria su una pista molto tecnica come Jerez. Sembrava un sogno pensare di poter centrare il podio al primo weekend europeo, ma ci siamo riusciti. Pecco è stato magistrale e ha gestito al meglio la gomma posteriore. Ha lavorato sodo in questi mesi e sono molto contento per lui. Anche Stefano stava facendo bene: era nel secondo gruppo, in lotta con altri piloti e un piccolo errore lo ha messo fuori gioco. Sta crescendo e questo è il nostro obiettivo".

I più letti