Moto2, Pecco Bagnaia: "Il mio miglior weekend"

MOTOGP

La soddisfazione del pilota Sky Racing Team VR46 al suo secondo podio consecutivo in Moto2. Progressi concreti da parte di Stefano Manzi

Cinque gare in Moto2, due podi (oltretutto consecutivi) ed un bottino complessivo di 53 punti. Francesco Bagnaia e lo Sky Racing Team VR46 sono sempre più una realtà consolidata della "middle class" del Motomondiale, confermandosi in 2° posizione assoluta a Le Mans dopo lo strepitoso weekend vissuto a Jerez. Un Gran Premio di Francia da incorniciare per 'Pecco', non distante dal giocarsi la vittoria con Franco Morbidelli.

Francesco Bagnaia: "Siamo sempre stati veloci"

"Credo che sia stato in assoluto il miglior weekend della mia carriera dall’esordio in Moto3 ad oggi". Con queste parole esordisce Bagnaia nel raccontare una tre-giorni a Le Mans capolavoro. "Sono stato veloce in tutte le sessioni, forte in tutte le condizioni e non sono mai andato fuori dalla Top3 nei turni. Cosa dire? Un altro podio, il secondo di fila, al primo anno in questa categoria: sono davvero soddisfatto del tanto lavoro fatto con il Team. Sono rimasto tranquillo i primi giri per non rovinare le gomme, poi pian piano ho cercato di imporre il mio ritmo. Negli ultimi 10 giri ho provato ad andare a prendere Franco, ma lui non ha mai mollato. Allungavo in un settore e lui mi rispondeva subito in quello dopo. Non vedo l’ora di scendere in pista al Mugello: settimana prossima abbiamo in programma una due giorni di test a Misano per preparare al meglio la gara di casa".

Stefano Manzi: "Peccato, ero vicino alla zona punti"

Le Mans ha messo in mostra anche il potenziale velocistico di Stefano Manzi. Grazie ad una buona partenza il diciottenne santarcangiolese è arrivato a ridosso della zona punti (17°) prima di una scivolata alla curva Garage Vert. "Non è stato l’epilogo che speravo, ma è stato bello lottare nel secondo gruppo e avvicinarsi alla zona punti", spiega il nuovo talento dello Sky Racing Team VR46. "Abbiamo fatto un altro step in avanti questo weekend, siamo riusciti a ridurre il gap con gli inseguitori, ma ho perso improvvisamente l’avantreno e non ho potuto fare nulla per evitare la caduta".

Pablo Nieto: "Una bellissima conferma"

Non può che esser soddisfatto Pablo Nieto, Team Manager dello Sky Racing Team VR46. "Dopo Jerez questa è una bellissima conferma per tutto il Team e per tutti i ragazzi che lavorano in pista e a casa. Pecco ha fatto una gran gara, è rimasto tranquillo i primi giri e poi ha impostato il suo ritmo fino alla bandiera a scacchi. Ha cercato di fare il possibile contro Morbidelli, ma era davvero imprendibile e non voleva correre troppi rischi. Abbiamo esordito nella categoria in Qatar e ora abbiamo due podi all’attivo: non posso che essere soddisfatto per questo avvio da rookie. Anche Stefano, nonostante la caduta, ha fatto una buona gara. Ha agganciato il secondo gruppo, era in lotta per i punti e questo è il suo obiettivo in questa stagione".

I più letti