Moto3, Mugello: Bulega sta bene lo dicono le FP

MOTOGP

Dopo il 3° crono delle FP1, nelle seconde libere il pilota dello Sky racing Team VR46 è arrivato ad un soffio dal best time siglato da Fabio Di Giannantonio. Migno che aveva concluso 6° la prima sessione, per una caduta prende il 12° tempo nell'ultima del venerdì

Un brillante avvio di weekend caratterizza lo Sky Racing Team VR46 all'Autodromo Internazionale del Mugello. La prima giornata di prove del Gran Premio d'Italia Oakley vede Nicolò Bulega tra i grandi protagonisti, autore nel finale delle FP2 di un rimarchevole 2° riferimento cronometrico assoluto a soli 51 millesimi dal leader Fabio Di Giannantonio (Honda Gresini). Buone performance anche per Andrea Migno (12°), suo malgrado protagonista di una caduta all'uscita del "Correntaio" risoltasi fortunatamente senza conseguenze.

Nicolò Bulega subito competitivo

Superata ieri la visita per ottenere il "fit to ride", conseguenza della botta alla schiena rimediata in seguito alla carambola al via della gara di Le Mans, Nicolò Bulega ha iniziato il primo GP di casa della stagione nel miglior modo possibile. Dopo il 3° crono delle FP1, nelle seconde libere è arrivato ad un soffio dal best time siglato da Fabio Di Giannantonio (1'57"238), scendendo senza particolari problemi sotto il muro dell'1'58". Premesse di buon auspicio per il #8 dello Sky Racing Team VR46, veloce così come il suo compagno di squadra Andrea Migno, ma con esiti diversi: a 14 minuti dal termine il ventunenne saludecese è finito a terra all'uscita della curva del "Correntaio", trovando tuttavia il modo di risalire in sella alla sua KTM #16 nei minuti finali delle seconde libere staccando il dodicesimo tempo.

Così nelle prime prove libere

Al termine dell'inaugurale sessione di prove libere, il Gran Premio d'Italia Oakley vede i piloti dello Sky Racing Team VR46 subito in evidenza nella classe Moto3. Nicolò Bulega e Andrea Migno chiudono rispettivamente con il terzo e sesto riferimento cronometrico, non distanti dall'ex compagno di squadra Romano Fenati, in cima al monitor dei tempi in 1'58"347. I due alfieri Sky-VR46, fortificati dall'esito positivo dei Test privati di Misano Adriatico di settimana scorsa hanno iniziato il Gran Premio di casa con tempi di valore: Migno è stato a lungo al comando della graduatoria per poi chiuder 6° in 1'58"966, preceduto soltanto nel finale da Bulega, in 1'58"625 terzo ad un soffio anche da Jorge Martin (2°) e davanti al capo-classifica di campionato Joan Mir (4°). Bulega, diciassettenne pilota di Montecchio Emilia, in ripresa dalla botta alla schiena rimediata nella maxi-carambola al via di Le Mans, è stato tra i più veloci nel finale, lavorando "di squadra" con Migno: i due si sono sostenuti l'un l'altro nella ricerca del miglior tempo.

Gli appuntamenti TV

Sky Sport MotoGP HD garantisce una copertura completa del Gran Premio d'Italia Oakley anche per le classi Moto2 e Moto3 (anche su Sky Sport 1 HD e su Sky Sport Mix HD). Domani, dopo la disputa delle prove libere nella mattinata (alle 9:00 la Moto3, appuntamento alle 10:55 con le FP3 Moto2), massimo risalto alle qualifiche ufficiali di Moto3 (12:35) e Moto2 (15:05). Domenica, dopo i Warm Up in programma alle 8:40, spazio alle gare: spegnimento del semaforo alle 11:00 per la Moto3, seguirà alle 12:20 la Moto2. In diretta anche su TV8 (canale 8 del digitale terrestre, 121 di Sky) qualifiche e gare.

I più letti