Moto2, Catalunya, Sky-VR46: c'è da lavorare

MOTOGP

Nella terza sessione di prove libere a Montmelò Francesco Bagnaia chiude 13°, Stefano Manzi 28° , in un turno che vede nuovamente Alex Marquez davanti a tutti. Per 'Pecco' tante prove comparative di set-up per migliorare il bilanciamento della propria KALEX

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

GP Catalunya, la programmazione completa su Sky

Nella terza nonché conclusiva sessione di prove libere protagonisti del Mondiale Moto2 sono tornati in azione sul "vecchio" layout del Circuit de Barcelona-Catalunya comprensivo della cosiddetta "Chicane F1", offrendo un verdetto poco soddisfacente per lo Sky Racing Team VR46. In 45 minuti spesi in prove comparative di messa a punto, usufruendo perlopiù di gomme usate, Francesco Bagnaia stacca il 13° tempo a poco meno di 7 decimi dal miglior tempo di Alex Marquez, più attardato Stefano Manzi.

Bagnaia punta sulla costanza

Incentrando insieme alla squadra tutto il lavoro su come preparare al meglio l'impegnativa gara in programma domani, Francesco Bagnaia in 1'50"885 ha portato a termine le FP3 con il tredicesimo riferimento cronometrico ad esattamente 677 millesimi da Alex Marquez, nuovamente in cima al monitor dei tempi seguito dal vincitore del Mugello, Mattia Pasini. Per 'Pecco' tante prove comparative di set-up per migliorare il bilanciamento della propria KALEX, discorso che si può estendere al suo compagno di squadra Stefano Manzi, 28° annoverando un miglior giro in 1'52"120.

Ritorno al passato

I piloti riuniti in Safety Commission venerdì hanno chiesto (quasi )all'unanimità di non utilizzare la nuova variante che era stata messa a punto e realizzata nei mesi scorsi proprio per le moto. L'obiettivo della variante molto lenta era quello di limitare i danni in caso di caduta disponendo di una via di fuga proporzionata alla velocità. Ma secondo i piloti della Motogp non era adatta, anzi alcunew cadutre avevano dimostrato che poteva essere pericolosa. Per questo dal terzo turno di prove il motomondiale al Montmeló di Barcellona torna al disegno della pista del 2016. Sarà in sostanza utilizzato il disegno della pista usato di solito dalla F1. Lo stesso sul quale si provó il sabato e si corse la gara domenica nel 2016 dopo la morte del povero Luis Salom. 

Così in TV

Sky Sport MotoGP HD garantirà una copertura completa del Gran Premio Monster Energy di Catalunya classi Moto2 e Moto3. Questo pomeriggio spazio alle qualifiche ufficiali di Moto3 (12:35) e Moto2 (15:05). Domani, dopo i Warm Up in programma alle 8:40, le gare: spegnimento del semaforo alle 11:00 in punto per quanto concerne la Moto3, seguirà alle 12:20 la Moto2. In diretta anche su TV8 (canale 8 del digitale terrestre, 121 di Sky) qualifiche e gare.

I più letti