GP Olanda, Rossi: "Test positivi, ora servono le conferme in gara"

MOTOGP

Il Motomondiale riparte con l'ottavo GP della stagione: Vinales cerca punti per mantenere a distanza Dovizioso, reduce da due vittorie, Valentino punta a tornare competitivo sfruttando le nuove soluzioni provate nei test. "Dobbiamo capire se stiamo andando nella giusta direzione", sottolinea il Dottore

IL MEGLIO DELLA CONFERENZA PILOTI

GP D'OLANDA, LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA

Nell'era della MotoGP, sono 8 i successi della Yamaha nel GP d'Olanda, contro 6 della Honda e 1 della Ducati: un primato che fa ben sperare ai box della scuderia giapponese. In particolare, Valentino Rossi è il più vincente tra i piloti in attività: si è imposto nel 1997 in 125, nel 1998 in 250, nel 2002, 2004, 2005, 2007, 2009, 2013 e 2015 in MotoGP. "Sono felice di ripartire da Assen, soprattutto dopo due giorni di test che abbiamo svolto a Barcellona", dichiara il Dottore, "Abbiamo provato soluzioni nuove, interessanti, ora è importante superare l'esame su un altro circuito per capire se stiamo andando nella giusta direzione. Quello in Olanda è sempre un grande weekend, mi piace molto il tracciato. Spero di essere competitivo e fare una bella gara".

Leader della classifica piloti con 111 punti, a +7 su Dovizioso e +23 su Marquez, l'altro pilota della Yamaha Maverick Vinales fissa l'obiettivo: "Dopo la difficile gara in Catalunya arriviamo molto motivati. Abbiamo bisogno del podio per raccogliere più punti possibile, daremo il 100% per farcela. Il circuito è favorevole sia per la moto sia per il mio stile di guida, ho sempre corso belle gare qui, sono fiducioso".

I più letti