MotoGP, news dalla conferenza del GP di Assen

MOTOGP

Ad Assen la conferenza stampa ha aperto il GP d'Olanda. Vinales: "Cancellare le delusioni dell'ultima gara", Marquez: "Tracciato favorevole al mio stile di guida", Dovi: "Al lavoro per migliorare ancora". Domenica al via la MotoGP: appuntamento alle 13. Tutto in diretta su Sky Sport MotoGP HD (canale 208). News, video, aggiornamenti in tempo reale con il nostro live-blog su skysport.it

RIVIVI LE EMOZIONI DEL VENERDI' DI LIBERE

GP D'OLANDA, LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA

Riecco il Motomondiale: dal circuito di Assen tornano i protagonisti delle due ruote, pronti a darsi battaglia nell'ottava tappa stagionale. Si riparte dalla Cattedrale, nel circuito finito per nove volte nelle mani di Rossi (il pilota più vincente in Olanda tra quelli in attività), con l'incognita meteo e non solo. Domenica alle 13 la gara di MotoGP: sarà possibile seguirla in tv in diretta su Sky Sport MotoGP HD (canale 208), sul web con il nostro liveblog.

Vinales, passato alle spalle

La gara del Montmeló ha messo a dura prova i verdi dei piloti Yamaha. I test di Barcellona, con il nuovo telaio, hanno dato nuova fiducia a Rossi e Vinales. Il pilota spagnolo spiega la situazione in conferenza: "Le cose sono cambiate molto dall'inizio del Mondiale, ora siamo tutti molto vicini. Dobbiamo fare del nostro meglio in ogni singola gara. Devo essere veloce a dimenticare la delusione dell'ultima gara, spero di ritrovare belle sensazioni e spingere a fondo. Credo che il mio stile di guida mi aiuti. Certo, in gara non è andata bene quindi dobbiamo lavorare duramente per rifarci".

Marquez pronto a graffiare

La Yamaha cerca conferme con Valentino dopo i buoni responsi ottenuti nei testi di Barcellona, mentre Vinales è alla disperata ricerca di punti per consolidare la propria leadership in classifica. A proposito di punti: reduce da due vittorie di fila, Dovizioso vuole essere ancora una volta protagonista, riducendo il distacco da Vinal (in cima a +7). Ma attenzione a Marquez: in crescita negli ultimi GP, potrebbe essere lui l'uomo da battere in Olanda. Il campione del mondo presenta così la gara di Assen: "A Barcellona è stato un weekend duro, ma siamo riusciti comunque a chiudere bene quindi sono soddisfatto, siamo riusciti a migliorare, mi sentivo a mio agio sulla moto. Cercheremo di essere forti e costanti dalle prime libere anche qui ad Assen, trovando la stabilità che ci è mancata in questo avvio di campionato. Mi piace molto questo circuito, si adatta bene al mio stile di guida. Sappiamo che le Yamaha sono molto forti, vedremo cosa succederà. Dovremo essere bravi anche ad adeguarci ai cambi meteorologici".

Il futuro di Petrucci

I buoni risultati di Petrucci nelle ultime gare hanno messo in luce le qualità del pilota della Pramac, anche in vista della prossima stagione: ""Barcellona? È la prima volta che faccio un errore negli ultimi due giri, me l'ero guadagnata, ero contento di essere nei Top 5. L'errore alla partenza? Quando ne ho parlato con Marquez ha capito istantaneamente. Siamo 3 piloti con la GP17 ed ognuno di noi fa la differenza da qualche parte: Dovizioso sul passo gara, Lorenzo sul giro secco. Ci aiutiamo a vicenda, incrociamo i dati, in Ducati stanno lavorando bene. L'anno scorso a Barcellona eravamo 20" dietro i primi, quest'anno Dovi ha vinto. Michelin porta gomme specifiche per ogni circuito, e sono veloci, molto. Bridgestone era diversa, le gomme andavano bene in quasi tutti i circuiti, sicuramente con le Michelin è difficile, hanno vita corta e devi usare la gomma in maniera appropriata e con la nuova elettronica la cosa è più complicata. La moto è più libera e l'elettronica non si adatta giro per giro, devi stare più attento all'acceleratore e cambiare tu le mappe. Voglio prima finire queste sue gare per poi pensare al futuro, so che Alberto Vergani sta parlando con Ducati e Aprilia. Quanto conta l'offerta economica? Onestamente il 0%, non sono i soldi che mi fanno muovere. Io voglio stare davanti, per avere una moto che mi faccia andare meglio ogni anno. Una moto veloce e un progetto che mi dia continuità, per me sono importanti l'aspetto tecnico e umano".

Redding, nessuna tensione

"Il layout mi piace, curve lunghe, veloci, posso sfruttare la stazza fisica a mio vantaggio. Ora sono a livello: 'Scott sta facendo progressi, migliora di sessione in sessione, poi si spegne in gara': è l'opinione peggiore che puoi avere nel paddock, parlano di tensione psicologica ma sono tutte cavolate, non sono mai stato così forte mentalmente. Alla fine si tratta solo della combinazione di setup moto e gomma, essendo grande e grosso devo usare gomme più dure per arrivare a fine gara e le dure hanno meno grip, è semplice. Sono ancora più motivato perché so qual è il problema e lo devo risolvere: riuscire ad usare fino in fondo una gomma più morbida".

Curiosità

-Vincendo le ultime due gare, Andrea Dovizioso si è portato a soli 7 punti di distanza dal leader della classifica Vinales. Nel Motomondiale, il titolo da parte di un italiano su moto italiana manca dal 2008, con Marco Simoncelli su Gilera in 250.

-Erano ben otto anni, dai GP di Catalogna e Olanda del 2009, quando ci riuscì Valentino Rossi, che un pilota italiano non conquistava due successi consecutivi in MotoGP.

-Marc Marquez è salito a quota 54 podi in MotoGP, eguagliando Randy Mamola al decimo posto assoluto nella storia della MotoGP. Ora i piloti più vicini sono Max Biaggi, nono con 58 podi, e Wayne Rainey, ottavo a quota 64.

-Nelle prime sette gare stagionali, Maverick Vinales ha ottenuto quattro podi: gli stessi conquistati nei precedenti 36 Gran Premi disputati in MotoGP.

-Valentino Rossi a 38 anni corre la sua 22esima stagione di Motomondiale, la 18esima in Top Class. Qualora vincesse una gara in stagione, stabilirebbe due record: vincitore meno giovane di sempre per la MotoGP e vincitore italiano meno giovane di sempre nella storia della classe maggiore.

Gli appuntamenti in pista

Venerdì 23 giugno
Ore 9: prove libere 1 Moto3
Ore 9.55: prove libere 1 MotoGP
Ore 10.55: prove libere 1 Moto2
Ore 13.10: prove libere 2 Moto3
Ore 14.05: prove libere 2 MotoGP
Ore 15.05: prove libere 2 Moto2

Sabato 24 giugno
Ore 9: prove libere 3 Moto3
Ore 9.55: prove libere 3 MotoGP
Ore 10.55: prove libere 3 Moto2
Ore 12.35: qualifiche Moto3
Ore 13.30: prove libere 4 MotoGP
Ore 14.10: qualifiche MotoGP (repliche alle 16.05 e alle 19.30 sul canale 208)
Ore 15.05: qualifiche Moto2

Domenica 25 giugno
Ore 8.40: warm up Moto3, Moto2 e MotoGP
Ore 11: gara Moto3
Ore 13: gara MotoGP (repliche alle 17.30 e alle 20.45 sul canale 208)
Ore 14.30: gara Moto2

<div class="scrbbl-embed" data-src="/event/2611267/33457"></div>
<script>(function(d, s, id) {var js,ijs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(d.getElementById(id))return;js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="http://embed.scribblelive.com/widgets/embed.js";ijs.parentNode.insertBefore(js, ijs);}(document, 'script', 'scrbbl-js'));</script>

I più letti