Moto2, Nieto: "Gran maturità di Bagnaia"

MOTOGP

Dopo una sessione di qualifiche di Moto2 molto particolare lo Sky Racing Team VR46 avrà da lavorare su dati interessanti in vista della gara di domani ad Assen. Bagnaia: "La caduta? Ora inizia a dolermi gamba e testa"

Lo Sky Racing Team VR46

MotoGP, orari in tv del GP di Assen 2017

 

Qualifiche di Moto2 complicate sul circuito di Assen per il Gp d'Olanda che si corre domenica. La pista scivolosa ha procurato numerose cadute. Francesco Bagnaia si ritrovato a volare letteralemnte dalla moto in velocità: "Una qualifica difficile da interpretare: la caduta in avvio, fortunatamente senza conseguenze, non mi ha aiutato. Non sentivo dolore, ma adesso, che sta scendendo l'adrenalina, inizio ad avere fastidio alla gamba e alla testa. Anche la moto non era nelle migliori condizioni, ma i ragazzi del Team hanno fatto davvero un gran lavoro per permettermi di continuare. La 13esima piazza non è male: sono un po' acciaccato, ma andrò in Clinica Mobile per tutti i controlli del caso in vista della gara di domani".

La fatica di Manzi

"Ho faticato meno rispetto alle ultime gare, soprattutto nelle fasi iniziali della sessione quando la pista era umida e le condizioni dell'asfalto erano incerte" - spiega il pilota dello Sky Racing Team VR46 ed aggiunge: "Sarà importante partire bene e rimanere concentrati per riuscire a finire la gara". ​

La maturità di Pecco

Per Pablo Nieto, Francesco Bagnaia ha affrontato la sessione in maniera molto saggia: "Non è facile tornare a girare forte dopo una caduta così violenta nelle fasi iniziali del turno. E' tornato in pista e ha segnato un buon crono. Bene anche Stefano che ha fatto ancora qualche piccolo progresso. Domani può divertirsi, ma l'obiettivo rimane finire la gara".

I più letti