MotoGP Assen: le qualifiche e la pole LIVE

MOTOGP

Zarco conquista la pole ad Assen davanti a Marquez e Petrucci. 4° Rossi, 9° Dovizioso. In Moto3 pole a Martin, in Moto2 FP3 Morbidelli

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LA CLASSIFICA: DOVI IN TESTA

TUTTI I TEMPI

Zarco più forte di tutti. Anche della pioggia. Il francese è il più veloce sul bagnato e conquista ad Assen la sua prima pole position in MotoGP con 1:46.141. Il pilota della Tech 3 partirà in testa davanti a Marquez (+0.065) e Petrucci (+0.385). Quarto tempo per Rossi (+0.564), nono Dovizioso con un ritardo di +1.938. In difficoltà Maverick Vinales, che non è riuscito ad andare oltre l'undicesimo tempo davanti alla Honda di Dani Pedrosa. Rispetto al solito cambia la programmazione: la gara di MotoGP scatterà domenica alle 13, in diretta tv su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e online con tutti gli aggiornamenti in tempo reale attraverso il live-blog su skysport.it.

Redding domina il Q1

Nel Q1 Redding (pilota esperto sul bagnato) aveva strappato il miglior tempo con 1:46.926, davanti a Lowes, ad appena +0.265 di distanza. Redding e Lowes si qualificano quindi per il Q2. Occasione sfumata per Andrea Iannone: il pilota della Suzuki resta fuori dal Q2 per 7 millesimi, partirà 16°. Nulla da fare per Jorge Lorenzo, ancora alle prese con l'adattamento con la sua Ducati: lo spagnolo chiude il Q1 con l'undicesimo tempo, a +1.293 da Redding. Jorge partirà 21°.

Pioggia ad Assen

Praticamente nulle le quarte Libere a causa della pioggia: all'inizio l'asfalto era asciutto, ma avendo montato le rain quasi tutti i team hanno aspettato a scendere in pista, aspettando che il circuito fosse completamente a posto. Dopo circa 20 minuti ha iniziato a piovere forte, cambiando di nuovo i piani dei piloti. Pista bagnata per la terza sessione di Libere MotoGP: il migliore è stato il britannico Scott Redding (Ducati Pramac) con il tempo di 1'46"441, seguito a 231 millesimi dalla Yamaha di Valentino Rossi, a 302 millesimi la Honda di Marc Marquez e a 315 millesimi la Yamaha di Maverick Vinales (che guida il Mondiale con 7 punti di vantaggio su Dovizioso). La Ducati di Jorge Lorenzo ha terminato il turno in ottava posizione, la Suzuki di Andrea Iannone decima, poi la Ducati Pramac di Danilo Petrucci e quella ufficiale di Andrea Dovizioso.

Moto3, Martin in pole

Ad aprire la mattina di Assen è stata la Moto3: sotto la pioggia Bendsneyder ha chiuso in vetta la FP3 in 1'57.078, davanti ad Atiratphuvapat e al leader del Mondiale, Mir. Il migliore degli italiani è stato Dalla Porta, sesto. Nell'ultimo appuntamento in pista, però, Bendsneyder è stato battuto da Martin, alla sesta pole stagionale. In terza posizione Bulega.

Moto2, Morbidelli c'è

Nelle FP3 di Moto2 Marquez rovina la festa all'Italia, piazzandosi tra Morbidelli (autore del miglior tempo, 1:52.973) e Pasini. Settimo Baldassarri, nono Corsi. In qualifica Morbidelli si conferma conquistando la pole in 1:38.468, dietro di lui Nakagami e Luthi. Spaventosa caduta per Baldassarri: portato subito in Clinica Mobile, sembra aver riportato un trauma cranico, ma sarebbero esclusi altri traumi significativi".

<div class="scrbbl-embed" data-src="/event/2612181/33457"></div>
<script>(function(d, s, id) {var js,ijs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(d.getElementById(id))return;js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="http://embed.scribblelive.com/widgets/embed.js";ijs.parentNode.insertBefore(js, ijs);}(document, 'script', 'scrbbl-js'));</script>

I più letti