Moto3: Mir imbattibile in Germania, battuto Fenati

MotoGp

Antonio Boselli

Il leader del mondiale vince anche al Sachsenring con un sorpasso all’ultimo giro su Fenati che ora è secondo in classifica. Quarto Bulega, indietro gli altri italiani: Bastianini sesto, Di Giannantonio undicesimo, Bezzecchi sedicesimo e Migno diciassettesimo

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

Il Sachsenring è il circuito più corto del Mondiale e l’effetto scia conta meno in Moto3, non è un caso che un gruppo di piloti si è staccato praticamente da subito. Mir, Fenati, Ramirez, Arbolino e Bulega hanno girato compatti fino al diciannovesimo giro quando Arbolino è finito a terra dopo un high side. Peccato, perché il pilota del team di Paolo Simoncelli è stato bravissimo a rimanere agganciato ai primi ma è una di quelle gare che servono per diventare consapevoli del proprio valore. A quel punto anche Bulega è rimasto staccato dal trio di testa senza riuscire a colmare il distacco, anche per il pilota dello Sky Racing Team è stata finalmente una gara senza errori chiusa con il miglior risultato stagionale, (quarto).

Ramirez, Fenati e Mir si sono così dati battaglia fino al traguardo. La scelta di Fenati di montare una gomma più morbida ha pagato all’inizio ma nel finale ha complicato un po’ i piani. Dopo una serie infinita di sorpassi con Mir, all’ultimo giro il pilota italiano, in testa alla gara, subisce il sorpasso di Mir a tre curve dalla fine. Il pilota spagnolo vince la quinta stagionale e ora ha un vantaggio di 37 punti su Fenati che ora è il primo inseguitore dopo la scivolata di Canet. Indietro gli altri italiani, Bastianini sesto poi Di Giannantonio undicesimo, Bezzecchi sedicesimo e Migno diciassettesimo.

MOTOGP: SCELTI PER TE