Moto2, si riparte all'insegna di Morbidelli

MotoGp

Paolo Lorenzi

GettyImages-805336358

Il pilota romano è il dominatore indiscusso della sua categoria. Dopo la pausa estiva è ancora lui il pilota da battere, ruolo che in Moto3 ricopre il giovane Joan Mir alle cui spalle solo Romano Fenati sempre determinato a non lasciarlo scappare

Trentaquattro punti di vantaggio in classifica sono un bel tesoretto da gestire per Franco Morbidelli. È lui il leader indiscusso della Moto2, categoria che il pilota romano ha dominato fin dalla prima gara. In Germania "il Morbido" aveva disputato l’ennesima gara perfetta di una stagione quasi impeccabile, guastata solo dalla caduta in Spagna e dalle parentesi sottotono del Mugello e Barcellona. Ma proprio al Sachsenring il pilota di Marc VDS ha allungato, agevolato dalle cadute dei suoi inseguito diretti, Alex Marquez e Thomas Luthi, che, insieme al sorprendente Miguel Oliveira, cercheranno di accorciare le distanze fin dalla gara di Brno. Dove è atteso a una riconferma anche il debuttante Pecco Bagnaia, già tre volte a podio in questa stagione. L’ultima volta in Germania, prima della lunga pausa estiva che sarà servita anche a Joan Mir per prepararsi alla ripresa della Moto3. Il giovane pilota spagnolo sta dominando il suo Mondiale con un vantaggio consistente: ben 37 punti che per ora lo mettono al sicuro da Romano Fenati, fin qui il più costante e determinato degli inseguitori. Uno che non molla mai e da cui Mir deve continuare a guardarsi.

MOTOGP: SCELTI PER TE