Moto3, Nicolò Bulega: "Dopo la caduta va bene così"

MotoGp
nicolo_bulega_qualifying_brno_2017

Finito a terra nelle FP3 ed a qualifiche in corso, il pilota dello Sky Racing Team VR46 conquista la seconda fila a Brno. Dalla quattordicesima casella Andrea Migno punta ad una gara di rimonta

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Gli orari TV del GP di Brno

Una giornata tutta in salita, conclusa con una seconda fila niente male: così si può riassumere il sabato di qualifiche ufficiali vissuto a Brno da Nicolò Bulega e dallo Sky Racing Team VR46. Nonostante due cadute (highside nella mattinata, nuovamente a terra a qualifiche in corso), il diciassettenne pilota italiano ha staccato il quinto tempo nelle prove cronometrate a precedere il compagno di squadra Andrea Migno, quattordicesimo in griglia e chiamato ad una gara di rimonta.

Nicolò Bulega: "Seconda fila importante"

Un rovinoso highside nella terza sessione di prove libere facendo registrare da lì a poco il miglior tempo, medesimo copione ripresentatosi nelle qualifiche: caduta ed il 5° crono assoluto che vale la seconda fila. Non è stata propriamente una giornata tranquilla per Nicolò Bulega, in grado di rimediare ad una serie di avversità presentatesi lungo il cammino. "Se ripenso all'highside di stamattina e alla scivolata all'inizio della qualifica, non posso che dirmi soddisfatto del risultato di oggi", afferma Bulega, reduce dal miglior risultato stagionale conseguito al Sachsenring. "Scatterò dalla seconda fila che per me è sempre importante. Nel complesso ho un buon feeling con la moto, forse posso migliorare ancora qualcosa sull'anteriore, ma sono riuscito a staccare il tempo da solo. Negli ultimi minuti c'era tanta bagarre in pista e ho preferito aspettare, fare un giro in meno del previsto, ma spingere senza scie. Dopo la caduta in FP3 sono dolorante alla mano destra, ma non ho riportato conseguenze". 

Andrea Migno: "Non la qualifica che speravo"

Complice una scivolata nei minuti finali delle qualifiche, Andrea Migno non è andato oltre il quattordicesimo tempo in 2'09"361. "Non è stata la qualifica che speravo", ammette il ventunenne pilota saludecese, chiamato ad una gara di rimonta dalla quinta fila. "Ero vicino ai più forti a qualche minuto dalla bandiera a scacchi, ma sono caduto nel mio ultimo tentativo senza poter sfruttare le gomme nuove. Sapevo di poter fare bene e ho preso dei rischi per rimanere ancora più vicino ai primi, ma è andata cosi.

Luca Brivio: "Lavoro incredibile di Nicolò"

"Nicolò ha fatto qualcosa di veramente incredibile sia in FP3 che in qualifica", l'ammissione di Luca Brivio, Team Coordinator dello Sky Racing Team VR46. "Tornare in sella alla moto a pochi minuti da una violenta caduta e staccare un tempo di questo tipo non è da tutti. I complimenti vanno sicuramente a lui ed a tutto il Team. Anche in qualifica ha fatto bene e scatterà dalla seconda fila. Andrea è vicino ai primi, peccato però per la scivolata nell'ultimo tentativo quando avrebbe potuto sfruttare la gomma nuova. Ha un buon passo e, se recupererà delle posizioni al via, può rimanere con i più forti. Nel complesso una buona sessione: possiamo giocarci le nostre carte domani in gara".
 

MOTOGP: SCELTI PER TE