Caricamento in corso...
11 agosto 2017

Ducati, Dovizioso: "La nuova carena si sta comportando molto bene"

print-icon

Dovizioso è soddisfatto dopo il miglior tempo conquistato nelle Libere: "Siamo veloci in tutte le condizioni, la carena riesce a fare quasi quello che fanno le ali". Quinto tempo per Lorenzo: "Manca confidenza in staccata, è una questione di setting, trovare il compromesso è molto complicato"

IL SABATO DI ZELTWEG LIVE

TUTTI I TEMPI - LE CLASSIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE

La Ducati è il team favorito in Austria e lo ha dimostrato già a partire dalle Libere del venerdì. Dovizioso è stato il più veloce con 1:24.046, grazie anche alla nuova carena, mentre Lorenzo ha chiuso con il quinto tempo (+0.570). Dovi commenta così il suo ottimo risultato: "Stamattina ci siamo tolti un po’ di dubbi, questo pomeriggio invece la pista non era tanto gommata, sabato credo sarà più veloce, ma noi comunque eravamo veloci in tutte e due le condizioni. Ho un buon feeling nonostante non siamo ancora riusciti a migliorare la frenata: mi piacerebbe frenare più forte. La carena nuova si sta comportando molto bene, la comparazione con le ali dell’anno scorso è difficile, ma con le ali hai solo vantaggi, velocità di punta e carico, la carena riesce a fare quasi quello che fanno le ali. Gli ingegneri hanno lavorato benissimo. Non c’è stato tempo di fare comparazioni, come gomme lavoreremo con la morbida che si comporta bene, ma sabato dobbiamo fare più giri in modo più aggressivo".

Jorge Lorenzo ha chiuso le Libere del venerdì con il quinto tempo, ma lo spagnolo punta comunque a migliorare ancora nel corso del weekend: "Non è stata una giornata facile, siamo tutti molto vicini. Mi manca un po’ di confidenza in staccata per essere più competitivo sabato. E’ una questione di setting, trovare il compromesso è molto complicato in questo momento. Abbiamo girato con la morbida, è un’opzione per la gara, ma è ancora troppo presto per decidere"

Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati: "Siamo molto soddisfatti, nonostante il piccolo inconveniente per l'ultima uscita, quando il pneumatico anteriore vibrava molto. Dovizioso è riuscito a mantenere la concentrazione alta, è stato molto bravo. Siamo fiduciosi in vista della gara, anche se sappiamo che sarà più dura dell'anno scorso. Sono cresciuti tutti i team, le Honda e le Yamaha sono velocissime, e con questo pacchetto aerodinamico noi abbiamo perso qualcosa sulla velocità. Ce la giochiamo, sarà una bella battaglia".

Mondiale di MotoGP 2017, tutti i video