MotoGP, nuovo flag to flag a Silverstone: ecco come funziona

MotoGp

Il venerdì di Silverstone si è concluso con le prove del nuovo flag to flag. I piloti hanno testato il format dopo la seconda sessione di Libere. La procedura è stata promossa dalla Safety Commission.  Ecco la spiegazione, passo dopo passo, della nuova dinamica per cambiare moto nella corsia box. La gara di MotoGP scatta domenica alle 16:30

RIVEDI IL RACCONTO DELLE QUALIFICHE

TUTTI I TEMPI

LA PROGRAMMAZIONE DEL GP DI GRAN BRETAGNA

LE CLASSIFICHE DEL MOTOMONDIALE

MOTORI, SUPERWEEKEND: F1 A SPA

Al termine delle seconde Libere di Silverstone, i piloti della MotoGP hanno provato per la prima volta il nuovo format del flag to flag. Per consentire una maggiore visibilità in uscita ai piloti e quindi favorire la sicurezza in pit-lane, le moto sono state posizionate a lisca di pesce nella corsia box, mentre un meccanico con un cartello darà il via libera per la partenza dopo il cambio moto. Il nuovo format, tuttavia, divide i piloti e gli ingegneri tra chi è soddisfatto e chi invece lo ritiene ancora non idoneo alla MotoGP. In ogni caso, la Safety Commission ha promosso il nuovo format, come spiegano gli stessi piloti. Lorenzo: "Questa soluzione è un pelino più sicura, i piloti sono quasi tutti d’accordo". Petrucci: "In questo modo non avremo persone e moto in mezzo alla corsia box, è una procedura un po’ più sicura, continueremo così". Procedura quindi approvata per il momento, anche se probabilmente saranno necessarie nuove prove prima che il format diventi definitivo.

I più letti