Moto2, Silverstone. Pasini conquista la terza pole consecutiva

MotoGp

Grande prestazione del riminese che partirà dalla prima casella di fianco ad Alex Marquez e Franco Morbidelli. Seconda fila per Luca Marini, Baldassarri si schiera in terza. Soltanto nono Luthi, undicesimo Bagnaia

RIVIVI LE QUALIFICHE DEL SABATO

LA PROGRAMMAZIONE DI SILVERSTONE

TUTTI I TEMPI

LE CLASSIFICHE DEL MOTOMONDIALE

Era in crescita è lo ha confermato. Mattia Pasini agguanta la terza pole position consecutiva chiudendo due giorni di prove in progressivo miglioramento. Il riminese deve però ritrovare a tutti i costi la continuità in gara, perché dopo il vittorioso GP del Mugello non è più riuscito a centrare il podio. Velocità e agonismo non sono certo in discussione, ma tra sfortune ed errori Mattia finora ha raccolto meno di quanto avrebbe potuto. Domani potrebbe essere l’occasione giusta per rimettersi in pari con la fortuna e magari dare una mano a Morbidelli, che deve ancora guardarsi da Thomas Luthi, secondo alle sue spalle in campionato. Il romano ha strappato una prima fila per niente scontata, dopo aver rincorso in ogni turno di Libere il suo compagno di squadra Alex Marquez. Il fratellino di “super Marc”, secondo in qualifica, è sempre stato veloce fin da venerdì, ha mostrato un buon ritmo gara ed è evidentemente intenzionato a tornare sul gradino più alto del podio dopo aver chiuso sul secondo le due gare precedenti. Attenzione, come detto, a Thomas Luthi anche se domani partirà dalla terza fila col nono posto, a oltre un secondo da Marquez. In gara lo svizzero trova sempre il modo di riportarsi sotto e inoltre sa bene di non poter lasciar scappare i primi, se vuole restare in corsa per il titolo. Un aiuto a tenerlo a debita distanza potrebbero fornirlo all’amico Morbidelli sia Luca Marini, ottimo quinto in qualifica, che Lorenzo Baldassarri, finalmente tornato sulle posizioni congeniali al suo valore. Il pilota di Forward prenderà il via dalla settima casella, a fianco di Oliveira. Per trovare altri due piloti italiani bisogna poi passare alla quarta fila, dove si schiereranno Simone Corsi (decimo) e Francesco Bagnaia, un po’ in difficoltà sul circuito inglese. Migliora invece il suo compagno di squadra nel Team SkyVR46, Stefano Manzi (quarto a sorpresa nel 2016 in Moto3) che per la prima volta riuscirà a partire tra i primi quindici con il 14° tempo. Rimangono indietro Alex De Angelis (24° in griglia) e Andrea Locatelli (27°).

I più letti