09 settembre 2017

GP Misano, Vinales: "Vado molto meglio con il nuovo telaio"

print-icon

Lo spagnolo della Yamaha centra la quarta pole stagionale e si inserisce nel duello iridato tra Dovizioso e Marquez: "Giornata positiva, la moto ha risposto bene. Con le nuove modifiche sono più sereno". Per tutti i clienti Sky HD con Sky Sport, il GP è disponibile in Super HD su Sky Sport 1 HD per una visione oltre l'alta definizione, con colori più vividi e dettagli più fedeli

LA GRIGLIA DI PARTENZA

RIVIVI IL SABATO DI MISANO

TUTTI I TEMPI LE CLASSIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE

Tra i due litiganti, gode Maverick Vinales. Chi si aspettava un duello Dovizioso-Marquez durante le qualifiche di Misano non aveva fatto i conti con lo spagnolo della Yamaha, che nel GP di San Marino e della Riviera di Rimini ha strappato la quarta pole di questo 2017: "Nelle FP4 mi sono sentito molto bene con la gomma dura, alla fine ho iniziato a tirare molto forte e sapevo che in qualifica potevo fare bene - ha spiegato lo spagnolo della Yamaha -. In questo weekend il team ha lavorato meglio, abbiamo fatto passi nella direzione corretta. Sull’elettronica abbiamo migliorato tanto ma possiamo ancora migliorare. Con questo telaio ho più confidenza e questo mi fa andare più forte. Mi sono detto 'guida come sai e la pole arriva'. Devo ringraziare il team per il lavoro svolto, è stata davvero un’ottima giornata. Sono più tranquillo e rilassato sulla moto e posso guidare con il mio stile. Ho un buon passo con la gomma dura, con 20 giri senza tirare ho fatto il tempo veloce alla fine. Gli avversari sono andati con la media...". 

"Misano, la nostra seconda casa"

Massimo Meregalli aveva previsto una giornata positiva in casa Yamaha, anche se per domenica pesa la grande incognita del meteo sul cielo di Misano: “Abbiamo fatto un'ottima FP4, in cui abbiamo provato la gomma dura - ha detto il Team Manager della Yamaha, che si presente a questo GP con il solo Vinales al via, visto l'infortunio di Valentino Rossi -. Adesso vedremo con quale correre domenica, visto che entrambe le mescole vanno bene. Ero fiducioso di fare un'ottima qualifica, partire davanti è sempre importante in quella che consideriamo la nostra seconda gara di casa. Sorpassare su questa pista è difficile, quindi partire davanti è sicuramente meglio. Il meteo è incerto, potrebbe piovere e questo può rimescolare le carte. A questo punto, speriamo che piova già domattina..." 

Meregalli e l'incognita meteo

I PIU' VISTI DI OGGI