MotoGP, GP Aragon: vince Marquez, quinto Valentino Rossi

MotoGp
GP Aragon, 14esima gara della stagione: trionfa Marquez davanti a Pedrosa e Lorenzo (getty)

Dominio Honda nel 14esimo GP della stagione: partito in quinta posizione Marquez nel finale è passato al comando, resistendo in vetta fino alla fine. Dietro di lui Pedrosa, terzo Lorenzo, leader per quasi tutto il GP. A ridosso del podio la coppia Yamaha Vinales-Rossi, settimo Dovizioso. In Moto2 vince Morbidelli, in Moto3 trionfa Mir

L'ORDINE D'ARRIVO - LA CLASSIFICA

CONDO' SU ROSSI: UN ARTISTA CHE NON SMETTE DI STUPIRE

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

Marc Marquez si è imposto nel GP di Aragon, 14esima tappa della stagione, avviando la propria fuga in vetta al Mondiale: Andrea Dovizioso (che ha chiuso al settimo posto) ora è secondo con 16 punti di distanza. Sul podio anche l'altro pilota della Honda Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Ducati con una partenza praticamente perfetta è passato al comando, riuscendo a gestire la gara fino a 8 giri dal termine, quando ha dovuto incassare il sorpasso di Marquez, prima che lo scavalcasse anche Pedrosa. Quarto Maverick Vinales, scattato dalla prima casella in griglia. Prova stoica di Valentino Rossi, che ha terminato la gara al quinto posto nonostante la gamba fratturata.

Dovizioso, che è stato preceduto anche dall'Aprilia di Espargarò, sesto, ora è staccato da Marquez di 16 punti: quando mancano quattro appuntamenti al temine della stagione, lo spagnolo è in testa a quota 224. Terzo Vinales a 196, quarto Pedrosa che con 170 ora precede Rossi, arrivato a 168.

Il racconto della gara

Voleva la fuga, lo aveva sottolineato al termine delle qualifiche l'uomo della pole Maverick Vinales ("Mi prenderò i giusti rischi, perchè quello in Aragon è un GP particolarmente importante per la lotta al titolo"), invece chi scappa alla partenza è Jorge Lorenzo: partito alle spalle dello spagnolo della Yamaha, il pilota della Ducati si mette subito davanti a tutti. Dietro di lui c'è l'altra Yamaha, quella di Valentino Rossi, mentre il compagno di scuderia scala in quinta posizione. Parte bene anche Andrea Dovizioso, che lotta per le prime posizioni dopo essere partito dalla settima casella, e che cerca punti per resistere in cima alla classifica dopo l'attacco di Marc Marquez, vincitore del GP di San Marino davanti a Petrucci e allo stesso Dovizioso.

Intorno a metà gara il copione cambia: risale proprio Marc Marquez, quinto in griglia e pilota più veloce nel warm up: lo spagnolo mette nel mirino gli uomini del podio, che in questo momento sono Lorenzo, Rossi e Dovizioso. E a 11 giri dal termine gli riesce il primo vero colpo della giornata: sorpassa la Yamaha di Valentino Rossi e si prende il secondo posto. Insieme a lui migliora anche l'altra Honda, quella di Dani Pedrosa, che non era andato oltre il sesto posto nel Q2.

Ma il piano di Marquez non è ancora finito, lo spagnolo non si accontenta del secondo posto: complice il degrado delle gomme della Ducati di Jorge Lorenzo e quello fisico di Valentino Rossi, Marc a 8 giri dal termine passa al comando e nel finale spinge sempre di più, riuscendo a staccare Lorenzo in modo da gestire la propria posizione in vetta senza faticare troppo. Lorenzo rallenta, Pedrosa va ad affiancare il proprio compagno di scuderia e si gode il secondo posto. Rallenta anche l'altra Ducati, quella di Dovizioso, che scende fino al settimo posto, scavalcato da uno straordinario Aleix Espargarò su Aprilia. Marquez trionfa confermandosi padrone in Aragona: è la sua quarta vittoria sul circuito spagnolo: una in Moto2 e tre in MotoGP, nessuno come lui.

I numeri dei protagonisti

  • Jorge Lorenzo vanta una striscia di 7 podi negli ultimi 6 anni nel GP di Aragona.
  • Marc Marquez ha vinto la sua gara numero 34 (sulle 86 corse) in MotoGP.
  • Valentino Rossi si trova a quota 301 gare corse nella top class. Il suo bilancio è di 89 vittorie, 54 pole, 75 giri veloci e 190 podi. Si tratta di record assoluti per la classe maggiore, a eccezione delle pole position, dove Rossi è secondo dietro a Doohan a 58.
  • Chiudendo 1° in Olanda a 38 anni e 129 giorni, Valentino Rossi è diventato il vincitore meno giovane da quando esiste la MotoGP: battuti i 37 anni e 213 giorni di Bayliss a Valencia 2006.
  • Con le tre gare disputate oggi, i piloti spagnoli (tra tutte le classi) salgono a 17 successi su 24 GP corsi in Aragona.
  • Oltre alla vittoria, Marc Marquez conquista il suo podio numero 99 nel Motomondiale: eguagliato Loris Capirossi
  • Podio numero 109 in MotoGP per Jorge Lorenzo, il 147esimo per lui nel Motomondiale.
  • Podio numero 111 in MotoGP per Dani Pedrosa, il 152esimo per lui nel Motomondiale.
  •  
  • Prosegue la tradizione negativa dell’Italia su questo circuito: mai un nostro pilota ha vinto ad Aragon nella top class.
  • Nelle otto gare disputate in Aragona in MotoGP, diventano cinque le vittorie per la Honda, seguita dalla Yamaha con due successi e dalla Ducati con uno.
  • In MotoGP è la vittoria numero 34 per Marc Marquez: è settimo all time nella top class, a -3 dal sesto posto di Hailwood a quota 37.
  • Sesta vittoria consecutiva per un pilota spagnolo in MotoGP ad Aragon.

Moto2, ottavo successo di Morbidelli

Franco Morbidelli trionfa ad Aragon davanti a Pasini e Oliveira. Ottava vittoria in Moto2 per Morbidelli, tutte conquistate nel 2017. Con 8 vittorie stagionali in Moto2, Morbidelli eguaglia Zarco nel 2015. E’ a meno uno dal record stagionale per la Moto2, i nove successi di Marquez nel 2012. Per Pasini è il podio numero 12 nella classe intermedia, tra 250 e Moto2: il 29esimo nel Motomondiale. Podio numero 6 in Moto2 per Oliveira, il 19esimo nel Motomondiale per lui.

Moto3, Mir vince di un soffio

Mir vince la gara di Moto3 davanti a Di Giannantonio e Bastianini. Nona vittoria per Mir, l’ottava in stagione. Lo spagnolo ha preceduto Di Giannantonio e Bastianini per un soffio (rispettivamente di +0.043 e +0.051). Una gara durata appena 13 giri a causa della nebbia che ha fatto slittare il warm up del mattino. La Honda ritocca i suoi record stagionali: su 14 gare, sono 13 le vittorie e 38 i posti sul podio sui 42 disponibili. Su otto gare corse ad Aragon nella classe leggera (125-Moto3) è la sesta vittoria spagnola. Ottavo podio in Moto3 per Di Giannantonio. E’ il pilota che ne ha ottenuti di più in Moto3 tra chi non ha mai vinto una gara. Podio numero 17 in Moto3 per Bastianini: tra i piloti del campionato, ne ha ottenuti di più solo Fenati a 22.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche