Caricamento in corso...
10 ottobre 2017

Marquez, Dovizioso e Vinales: MotoGP, una poltrona per tre

print-icon

Tre piloti e tre squadre in gioco per la fase finale del campionato che si concluderà a Valencia a novembre, ma si apre adesso col trittico composto da Giappone, Australia e Malesia. Tra gare in tre settimane. Con l’incognita dei compagni di team che potrebbero avere un ruolo decisivo. La gara di Motegi in diretta esclusiva domenica alle 7.00 su Sky Sport MotoGP HD (canale 208)

LA PROGRAMMAZIONE

IL CALENDARIO - LA CLASSIFICA

Tre gare di fila e tre piloti in corsa per il titolo. Alla vigilia del gran premio del Giappone che inaugura la triplice trasferta in Oriente e Australia la sfida in MotoGP è ormai ristretta a tre nomi soprattutto: Marquez, Dovizioso e Vinales. Ventotto punti separano il primo dal terzo in classifica, ma in ballo ci sono anche tre squadre, tra cui la Ducati decisa a rompere il monopolio giapponese a 10 anni dall’ultimo titolo.
In un quadro d’interessi molteplici, anche i compagni di team potrebbero giocare un ruolo importante. Anzi, proprio quest’ultimo potrebbe diventare un tema decisivo.

Che cosa farà per esempio Lorenzo, a secco di vittorie nonostante il ruolo iniziale di prima guida? Aiuterà Dovizioso a recuperare i 16 punti che lo separano da Marquez o penserà esclusivamente a ribaltare una stagione fin qui frustrante per lui?
Stessa domanda per Rossi, matematicamente ancora in lizza per il tiolo al quale, però, può puntare con maggiori possibilità Vinales. Valentino cercherà sempre di vincere, com’è nella sua natura, o saprà sacrificarsi al momento giusto, per sostenere lo spagnolo della Yamaha?

E infine Pedrosa, potrebbe togliere punti ai rivali di Marquez, questo è sicuro, ma rinunciare a una possibile vittoria è un sacrificio forse troppo grande. Per lui, come per chiunque altro.

Mondiale di MotoGP 2017, tutti i video

I PIU' VISTI DI OGGI