Phillip Island attende lo Sky Racing Team VR46

MotoGp
Come a Misano, anche a Phillip Island lo Sky Racing Team VR46 correrà con la livrea Sky Ocean Rescue
sky_racing_team_vr46_skyoceanrescue_livrea

Seconda tappa del "trittico" con grandi motivazioni per i quattro piloti Sky-VR46, nuovamente in pista con la speciale livrea dedicata alla campagna "Sky Ocean Rescue - Un mare da salvare"

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Fortificati dalle performance espresse a Motegi, i quattro piloti dello Sky Racing Team VR46 si presentano a Phillip Island per il Gran Premio d'Australia, seconda tappa del celebre "trittico" oltreoceano con legittimi propositi ambiziosi per Francesco Bagnaia e Stefano Manzi in Moto2, Andrea Migno e Nicolò Bulega in Moto3. Phillip Island rappresenta inoltre l'occasione per dare nuovamente risalto al progetto "Sky Ocean Rescue - Un Mare da salvare": come a Misano domenica i 4 piloti dello Sky Racing Team VR46 scenderanno in pista con speciali livree dedicate alla campagna europea di Sky per sensibilizzare sulla salvaguardia dei mari e sull'inquinamento da plastiche e microplastiche.

Le aspettative di Migno e Bulega in Moto3

Il tracciato di Victoria si sposa particolarmente alle caratteristiche della KTM e dei due piloti Sky-VR46. "Dopo il Twin Ring di Motegi, un altro tracciato che mi piace e su cui sono andato forte", afferma Andrea Migno. "La voglia di tornare in sella alla mia KTM dopo una domenica in salita è tanta: abbiamo avuto un buon feeling per tutto il weekend, ma in gara ho perso confidenza e non sono riuscito ad adattarmi alle condizioni dell'asfalto". Punta in alto anche Nicolò Bulega, poleman a Motegi, velocissimo lo scorso anno alla prima esperienza in assoluto a Phillip Island. "Una tra i miei circuiti preferiti in assoluto", ammette il diciottenne pilota di Montecchio Emilia. "Lo scorso anno, all'esordio, sono stato molto veloce fin dalle libere e non vedo l'ora di tornare in pista. A Motegi siamo stati molto consistenti in tutti i turni, ma in gara è mancato qualcosa e non siamo riusciti a concretizzare i nostri sforzi. Ho voglia di recuperare".

Bagnaia e Manzi all'attacco in Moto2

Passando alla classe Moto2, Francesco Bagnaia scenderà in pista con il titolo Rookie of the Year 2017 conquistato con ben 3 gare d'anticipo. "Phillip Island è forse la pista che preferisco in questa trasferta e dopo il bel risultato di Motegi, non vedo l'ora di tornare al lavoro", commenta Pecco. "In Giappone abbiamo chiuso con un altro importante piazzamento e abbiamo centrato il nostro obiettivo di Rookie of the Year. Ora dobbiamo rimanere concentrati, continuare in questa direzione e fare un altro step nella gestione delle fasi iniziali di gara". Obiettivo top-15 invece per Stefano Manzi, alla prima esperienza a Phillip Island nella classe Moto2 dopo il precedente del 2015 in Moto3: "Quello di Motegi è stato un weekend difficile da affrontare: le condizioni sono state proibitive per tutti i turni, soprattutto in gara. Fortunatamente, abbiamo l'occasione di voltare pagina in pochi giorni a Phillip Island. L'obiettivo è tornare in zona punti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.