user
15 febbraio 2018

MotoGP: Ducati punta su Lorenzo e Dovizioso. Marquez può aspettare, per ora

print-icon

Per il Direttore Sportivo della Ducati Paolo Ciabatti la strategia è chiara: confermare Dovizioso e Lorenzo senza la fretta di ingaggiare altri piloti, su tutti Marc Marquez. Test MotoGP: da venerdì a domenica tutti gli aggiornamenti su SkySport24, su app e SkySport.it. L'approfondimento alle 19.30 a Race Anatomy su Sky Sport MotoGP HD

TEST THAILANDIA, IL RACCONTO DELLA PRIMA GIORNATA

LE PAROLE DEI PILOTI

MOTOGP, CALENDARIO 2018

La Ducati è riuscita nell'impresa più difficile, nell'ultimo triennio, gli uomini della casa di Borgo Panigale hanno sviluppato una moto versatile e competitiva. Proprio per questo motivo, risolto il "problema" della moto c'è da affrontare la negoziazione dei contratti dei piloti ma la dirigenza del team si trova in una posizione privilegiata rispetto al 2016. Allora l'ingaggio di Lorenzo - si parla di 12 milioni di euro all'anno - era dettato dall'esigenza della Ducati di prendere un top rider per puntare al Mondiale, negoziando con Andrea Dovizioso un ingaggio ridimensionato rispetto agli anni precedenti. 24 mesi dopo, e 8 vittorie in più, le cose sono cambiate perché la Desmosedici non è più un oggetto misterioso. Non c'è più bisogno di rilanciare, insomma, anche perché nel budget Ducati manca, per ora, la voce di uno sponsor importante che è venuto a mancare alla fine dell'anno scorso.

I piloti quindi, per restare, probabilmente dovranno adeguarsi: Dovizioso non chiedendo un aumento eccessivo del suo monte ingaggi, anche se con i bonus l'anno scorso ha portato a casa degli ottimi premi, mentre Lorenzo non potrà pretendere lo stesso trattamento attuale. I due insomma si avvicineranno nelle cifre scongiurando anche l'ipotesi che sulla loro GP19 salga Marc Marquez.

Proprio il pilota spagnolo ha ribadito più volte che la sua priorità è la Honda ma che è aperto ad altre proposte, a patto però che la moto su cui sale sia vincente sin da subito. Un sillogismo, perché è la Ducati l'unico top team a non aver confermato i piloti e ad avere una moto super competitiva, considerando che il rinnovo di Rossi con la Yamaha è praticamente cosa fatta. Ma allora ci sono probabilità di vedere Marquez in rosso? Su questo Ciabatti è stato chiaro, la Ducati punta su Lorenzo e Dovizioso anche per continuare un progetto che non è ancora compiuto. Certo, aggiungiamo noi, se Marquez desse un segnale ancora più insistente di volere la Ducati e la Ducati facesse fatica a chiudere con Lorenzo e Dovizioso… Uno scenario di fantasia non troppo lontano però da un’operazione che potrebbe avverarsi, magari al prossimo giro di contratti, quando Marquez sarà ancora giovane e chissà la Ducati ancora più vincente…

Mondiale di MotoGP 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Riecco la Wierer: gli azzurri in gara oggi

Olimpiadi Corea 2018: risultati LIVE

Pecchia: "Poca serenità, ma salvezza alla portata"

Inzaghi: "Siamo in alto e vogliamo restarci"

Drogba Jr. come papà: firma con il Guingamp

Milan "doppio": in campo corre, la società arranca

Conte: "Messi il top, ma il Barça non è solo lui"

Lazio, Tare: "Rinnovo De Vrij? Proposta ritirata"

Skenderbeu, maxi squalifica: 10 anni senza coppe

Roma, i giallorossi sono a Kharkiv

Jimmy Butler, l’All-Star stanco: “Meglio riposare”

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI