Dal 2019 Francesco Bagnaia in MotoGP con Pramac Ducati

MotoGp
Francesco Bagnaia pilota dello Sky Racing Team VR46 nel Mondiale Moto2
bagnaia_ok

Pecco a partire dal 2019 correrà nella classe regina con la Ducati Desmosedici GP del team Alma Pramac Racing: è il primo pilota nella storia dello Sky Racing Team VR46 promosso in MotoGP

IL PROFILO DI PECCO BAGNAIA

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Un sogno che si avvera per Francesco Bagnaia, un obiettivo raggiunto per tutto lo Sky Racing Team VR46. A partire dalla prossima stagione Pecco correrà con la Ducati Desmosedici GP del team Pramac Racing in MotoGP e, per la prima volta, un giovane pilota italiano cresciuto sotto le insegne Sky-VR46 arriva nella top class del Motomondiale. Bagnaia, 21 anni compiuti lo scorso 14 gennaio, ha trovato l'intesa con Ducati e Pramac Racing in questi giorni, formalizzando l'accordo ufficializzato proprio in data odierna e nel corso di una diretta su Sky Sport 24.

Pecco Bagnaia: "Realizzo un sogno"

Per Francesco Bagnaia, inevitabilmente, è il coronamento di un percorso di carriera che lo ha portato nel 2017 a conquistare il riconoscimento di Rookie of the Year del Mondiale Moto2 con quattro podi all'attivo. "L’anno prossimo realizzerò uno dei miei sogni", afferma Pecco. "Ho detto spesso che mi sarebbe piaciuto correre in MotoGP in sella a una Ducati e finalmente accadrà. Per me è un grande risultato e per questo devo ringraziare il Team, Sky e la VR46 Riders Academy, per tutto il supporto e per avermi seguito nel mio percorso di crescita nelle ultime 5 stagioni, di cui tre nello Sky Racing Team VR46". Per Bagnaia la trattativa con Ducati MotoGP si è formalizzata dopo un "corteggiamento" durato a lungo: "Ne parliamo da fine 2016, non soltanto da quel test-premioa Valencia con la Desmosedici GP14.2 MotoGP", rivela Pecco. "Abbiamo formalizzato l'accordo proprio oggi, ma avevo ricevuto una prima proposta già lo scorso anno. L'aspetto che mi ha convinto è che Ducati e Pramac mi hanno fortemente voluto, seguendomi con interesse da quando ho vinto delle gare con la Mahindra in Moto3 (stagione 2016, ndr)". Prima di pensare al futuro in MotoGP, chiaramente Bagnaia punta a ben figurare quest'anno in Moto2, senza nascondere i propositi ambiziosi. "Ora, però, è fondamentale rimanere concentrati su quest’ultima stagione in Moto2", spiega il pilota chivassese. "Abbiamo davvero una grande opportunità, possiamo giocarci delle carte importanti".

Lo Sky Racing Team VR46 porta un suo pilota in MotoGP

La promozione di Bagnaia alla MotoGP in ottica 2019 rappresenta per lo Sky Racing Team VR46 il raggiungimento del suo obiettivo più importante: individuare e valorizzare i giovani piloti italiani facendoli crescere e aiutandoli a diventare i campioni del futuro. Un traguardo prestigio per Sky e per la VR46 di Valentino Rossi, che lavorano insieme alla VR46 Riders Academy dal 2014 proprio con l’intento di arricchire di nuovi talenti il movimento motociclistico italiano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.