Aprilia, si lavora sull’aerodinamica della nuova RS-GP

MotoGp
Redding_Motogp

La casa italiana ha effettuato a Perugia una serie di test sull’aerodinamica della RS-GP 2018 in vista dell’inizio del mondiale

In casa Aprilia, con la stagione ormai alle porte, si sta lavorando molto sullo sviluppo dell’aerodinamica della nuova RS-GP prima dell’inizio del mondiale il 18 marzo, in Qatar. Una delle novità più importanti sono sicuramente le appendici che sono sempre state oggetto di ricerca.

La casa italiana ha incontrato sia Scott Redding che Aleix Espargaro per affrontare le prove aerodinamiche dopo i test di Buriram. I rilevamenti sono stati effettuati nella galleria del vento dell’Università di Perugia e i risultati forniranno la base per lo sviluppo della nuova RS-GP.

Ecco le parole dell’Aprilia racing manager, Romano Albesiano: "La ricerca aerodinamica è ormai parte integrante nello sviluppo di una MotoGP moderna. Non solo per quanto riguarda le appendici, che ne sono l'espressione più visibile, ma perché in un panorama estremamente livellato ogni dettaglio diventa influente. Aleix e Scott hanno caratteristiche fisiche estremamente diverse, che richiedono quindi affinamenti aerodinamici diversificati per ottimizzare l'efficienza. Le prove in galleria sono solo una parte dello studio aerodinamico, che prevede anche simulazioni al computer e verifiche direttamente in pista. In Qatar porteremo una prima versione del pacchetto aerodinamico per la RS-GP 2018, mentre una seconda evoluzione sarà prevista a stagione in corso".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche