MotoGP, Pramac: Petrucci e Miller si danno i voti dopo i test in Qatar

MotoGp
Danilo Petrucci durante i test (foto: Getty Images)

Dopo i test precampionato i piloti della Ducati Pramac commentano le proprie prestazioni e le risposte della moto. La presentazione della Pramac è in programma il 12 marzo alle 18.15 in streaming su skysport.it e nel canale interattivo di SkySport24

ROSSI: "CORRO FINO AL 2020"

MOTOGP 2018, LA MUSICA LA METTONO I MOVIDA

MOTOGP E F1 2018, I GP IN ESCLUSIVA SKY

Dopo la pausa invernale e i test pre-season arrivano dal Qatar le ultime news prima della partenza ufficiale della stagione. Gli ultimi test hanno chiarito ai team pregi e difetti delle loro moto, ci sono state le ultime messe a punto ed è stato tutto congelato in vista del giovedì di prove libere del 15 marzo, primo atto della stagione 2018.

Direttamente dal cicuito di Losail i piloti della Ducati Pramarc si sono letteralmente “dati i voti” commentando l’interezza di questi test pre-stagionali e fissando gli obiettivi per il 2018.

Jack Miller: il neo-ducatista si “mette in punizione” rifilandosi un 5 a causa delle cadute in tutte le piste di test: Malesia, Thailandia e Qatar: “le prime due cadute sono state causate dalla poca conoscenza della moto, quella in Qatar invece è stata strana, non me l’aspettavo.”
Sulla velocità e sulla moto dice – “Siamo veloci, ho sensazioni positive. La moto mi piace molto, ho migliorato il mio tempo giro dopo giro, sono pronto a combattere”.

Danilo Petrucci: il ternano è pronto a ad iniziare la quarta stagione in sella alla Ducati Pramarc e sogna una “promozione” nel team ufficiale. Il suo voto per questi test è 8 meno.
“Il meno nel voto è solo a causa della caduta in Qatar, volevo concludere i test senza cadere ma non ci sono riuscito. In compenso il passo gara è molto molto buono, siamo veloci e abbiamo anche una buona costanza, sono soddisfatto.” E sul suo futuro ha aggiunto: “Voglio rimanere in Ducati, per me non è solo una fabbrica, è una famiglia fatta dalle persone con cui sono cresciuto. Ho iniziato come collaudatore della Superstock e ora guido una loro moto in MotoGP. Il mio obiettivo è passare al team ufficiale, so che la concorrenza è alta e che dovrò fare meglio di quanto fatto fin ora ma il mio obiettivo è quello".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche