MotoGp, un anno senza Nicky Hayden: "Ci manchi amico"

MotoGp
nickyhayden

A un anno dalla morte di Nicky Hayden il mondo della moto ha voluto ricordare lo statunitense, vincitore del mondiale MotoGp 2006

Un anno senza Nicky Hayden. Lo statunitense, campione del mondo in MotoGp nel 2006, è morto all'età di 36 anni il 22 maggio 2017 quando i medici dell'ospedale Bufalini di Cesena staccarono le macchine per volontà della famiglia. Il pilota statunitense era stato investito da un’auto il 17 maggio, mentre si allenava in bicicletta sulle strade della Romagna. Per la tragedia di Hayden, la Procura della Repubblica ha chiesto il rinvio a giudizio, con l'accusa di omicidio stradale, per l’operaio di Morciano 30enne coinvolto nell'incidente. L'udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 13 giugno.

Lo statunitense è stato omaggiato in più occasioni per tenere vivo il ricordo di un pilota molto amato da colleghi, addetti ai lavori e appassionati. Un esempio è la mostra fotografica "A Million Dollar Smile" a Imola. Owensboro, città natale del Kentucky Kid, è pronta a svelare il prossimo 8 giugno una statua in suo onore. Sempre negli Stati Uniti, il Circuit of the Americas ha rinominato la curva 18 “Hayden Hill”, perché sulla collina adesso splende il numero 69 del pilota americano.

Casey Stoner non ha dimenticato la ricorrenza e via social network ha salutato Nicky. "È già passato un anno e non ci credo, mi manchi amico" il tweet del pilota australiano con una bella foto di loro due in gara ai tempi della Ducati.

E' arrivato anche un post della Honda HRC, con cui Nicky vinse il Mondiale MotoGP del 2006: "È già passato un anno e sembra irreale. Ci manchi, compagno". Anche la Ducati lo ha salutato: "Un anno senza Nicky, un anno ricordandoti. Ci manchi campione!"

Anche Marc Marquez non ha fatto mancare il suo ricordo social per Nicky Hayden: "Un anno senza di te. Sempre con noi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche