MotoGP, Tito Rabat dimesso dall'ospedale: l'obiettivo è recuperare per il Mugello

MotoGp
rabat_PP_twitter

Escluse fratture e intervento chirurgico ma subito tanta fisioterapia per Tito Rabat, dopo la lesione muscolare al braccio sinistro che si è procurato cadendo nei test di Barcellona. Il messaggio sui social: "Farò tutto il possibile per essere al GP d'Italia"

TEST BARCELLONA: FULMINE VINALES, BRUTTA CADUTA PER RABAT

IL CALENDARIO: LA PROSSIMA TAPPA E' IL MUGELLO

Buone notizie da Barcellona per Tito Rabat, protagonista di una spaventosa caduta nei test di Barcellona: il pilota spagnolo è stato dimesso dall'ospedale Dexeus. Gli esami hanno evidenziato una lesione muscolare di tre centimetri al braccio sinistro, non è necessaria l'operazione chirurgica ma un ciclo di fisioterapia conservativa al quale Rabat si sottoporrà nei prossimi giorni. Martedì nuovo appuntamento a Barcellona per svolgere un'ulteriore visita e avere l'ok definitivo per essere al Mugello.
"Ieri pensavamo che sarebbe stato impossibile correre il GP di settimana prossima in Italia, perché sembrava fosse necessaria un'operazione", ha ammesso Rabat attraverso i social, "Ma questa mattina dopo i controlli è stato deciso di immobilizzare semplicemente il braccio per una settimana, poi faremo altri esami. Questa stagione sta andando bene per me, sono stato molto competitivo, farò il possibile per tornare in forma e correre al Mugello. Ringrazio tutti per l'enorme sostegno che ho ricevuto dopo la caduta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche