MotoGP, GP Catalunya. Tutte le novità del regolamento

MotoGp

Zoran Filicic

Foto: Box Repsol Twitter

Ecco tutti i dettagli del debrief della direzione gara a Barcellona. Mike Webb e Dan Aldridge hanno spiegato i recenti cambi regolamentari

L'ORDINE DI ARRIVO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Gomme extra per chi passa dalla Q1 alla Q2

I piloti che dalla Q1 passeranno in Q2 avranno a disposizione set aggiuntivi di pneumatici secondo questi criteri:

1) In condizioni di asciutto il pilota sceglie una gomma extra per l’anteriore (novità), mentre per il posteriore gli viene fornito un penumatico extra della mescola più soffice

2) In condizioni di bagnato: il pilota sceglie una gomma per anteriore e una per il posteriore. In caso di sessioni una dry e una wet non saranno fornite gomme extra

Airbag

Fino ad ora Wild Card, rimpiazzi e sostituti erano esentati dall’indossare la tuta dotata di airbag per le prime due gare. Da Barcellona tutti i piloti di MotoGP e dal GP d’Austria anche tutti i piloti Moto2 e Moto3 dovranno iniziare la sessione con airbag attivo.

Non c’è obbligatorietà all’interno della sessione, ovvero: se un pilota cade ad inizio sessione e non ha il tempo per cambiare o riattivare tuta, può rientrare in pista con la tuta già indossata (e con cui è caduto e presumibilmente avrà air bag già esploso). Per la MotoGP, FP4, Q1 e Q2 sono considerate sessione unica a causa del poco tempo a disposizione tra l'una e l'altra.

Test pre season

Due giorni in meno di test pre season 2019. Queste le giornate previste: 2 dopo il GP Valencia sulla pista Ricardo Tormo, 2 a Jerez in novembre, 3 a Sepang ad inizio febbraio e 3 in Qatar due settimane prima della gara inaugurale di Losail.

Cambio gomme in griglia

Il pilota che dovesse cambiare gomme dopo il warm up lap (caso Argentina) partirà dalla pit lane fino al raggiungimento di un massimo di 10 piloti, che si disporranno in fila unica in ordine di arrivo ("chi prima arriva meglio alloggia" per intenderci).

Con più di 10 piloti che effettuano il cambio gomme, ci sarà una nuova procedura di partenza (con modalità Quick Start Procedure) con posizioni in griglia secondo la qualifica e ride through per i piloti che hanno effettuato il cambio (il ride through andrà effettuato entro 3 giri, come da regolamento)

Tagli di chicane

I tagli di chicane sono possibili in 6 circuiti: Austin, Le Mans, Barcellona, Assen, Silverstone, Misano. La regola prevede:

1) se il pilota taglia e perde più di un secondo rispetto al suo passaggio migliore in quel settore, non c’è penalità;

2) se il pilota perde meno di un secondo riceve una penalità che viene comminata secondo questo esempio: a) il pilota guadagna 0.5”, la penalità è di 2.5” (mezzo di guadagno-2,5 di penalità=2”); b) il pilota perde 0,5”, la penalità è di 1,5” (mezzo è perso+1,5 di penalità=2” totali)

Il “settore” non corrisponde ad uno dei quattro canonici (T1, T2, T3, T4) ma è un parziale calcolato dalla direzione gara, del quale i team saranno avvertiti prima e del quale verrà resa nota la lunghezza anche alle TV

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche