MotoGP, GP Catalunya. Jorge Lorenzo: "Vincere il Mondiale? Tutto può succedere"

MotoGp
Jorge Lorenzo a spasso per il paddock del Montmeló in scooter (foto getty)

Jorge Lorenzo chiude in testa le Libere del venerdì al Montmeló, confermando di essere in un buon momento di forma: "La vittoria del Mugello mi ha tolto un peso. Adesso posso stare più tranquillo, mi vedo più competitivo, con una serenità che prima non avevo"

L'ORDINE DI ARRIVO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

La vittoria al Mugello non è stato un episodio isolato. Non è stato un colpo di fortuna. La vittoria di Lorenzo al Mugello è il risultato di un processo mentale affrontato da Jorge, che lo ha portato a sgomberare la mente da pensieri pesanti, lasciando spazio solo al lavoro sulla pista. Aver trovato l’accordo con la Honda ha permesso al pilota della Ducati di correre in modo disinvolto al Mugello, ritrovando quella grinta e quella scorrevolezza in pista che sembrava ormai perduta. Lo stesso feeling con la moto si è rivisto anche nel venerdì del Montmeló, dove Jorge ha chiuso in testa le prove libere staccando Iannone di + 0.107 e Vinales di + 0.492. Lorenzo è tornato anche a sorridere, sintomo di una serenità ritrovata, come spiega lui stesso al termine delle Libere: "Mi mancava un ultimo pezzo (il serbatoio, ndr) per mantenere l’energia fino alla fine della gara, al Mugello è arrivato ed è andata bene. Adesso posso sfruttare questo pezzo anche qui al Montmeló, una pista che è sempre stata buona per me. Cercherò di proseguire in questo grande momento che stiamo vivendo. Tornare a divertirmi in pista? Divertirsi è una parola grossa, per divertirmi vado al cinema o gioco a calcio con gli amici, qui vengo per lavorare, per fare il massimo per vincere, sono una persona molto concentrata e perfezionista, ci tengo ad avere sempre tutto apposto, mi arrabbio per avere quello che chiedo, per questo è difficile vedere un Lorenzo sorridente nel box. Tuttavia, la vittoria del Mugello mi ha tolto un grande peso e adesso posso stare più tranquillo, mi vedo più competitivo, con una serenità che prima non avevo. Credere nel Mondiale? In MotoGP tutto può succedere, come si è visto negli ultimi due anni, puoi rompere il motore o allo stesso modo puoi vincere la gara, speriamo soprattutto di non avere sfortuna e di poter continuare su questa strada positiva che abbiamo intrapreso, se non possiamo vincere qui al Montmeló mi auguro almeno di finire sul podio e prendere più punti possibili.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche