MotoGP, GP Assen, Andrea Iannone: "Ci manca qualcosa, ma non dipende da me"

MotoGp
Andrea Iannone secondo nelle Libere del venerdì di Assen, alle spalle di Vinales (Getty)

2° tempo per il pilota della Suzuki dopo le Libere del venerdì di Assen: "Mi sento forte, ad ottimi livelli. Ma soffriamo troppo in gara e questo non dipende da me. Se contassero i punti del sabato sarei in cima al Mondiale"

MOTOGP, GARA SPETTACOLARE: RIVIVI LE EMOZIONI DI ASSEN

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Zampata di Andrea Iannone nelle prove libere del venerdì di Assen: la sua Suzuki chiude ad appena 0.121 dalla Yamaha del migliore, Maverick Vinales. "La nostra Suzuki ha raggiunto un buonissimo livello, con gomme nuove è la migliore in pista. Il problema è che con le gomme usate invece peggiora tanto, anche quando le temperature di alzano, così alla fine soffriamo molto più degli altri", spiega Iannone. "Questo è un peccato perché in questo momento sono molto forte, mi gioco posizioni molto importanti. C'è qualcosa che manca, ma non dipende da me", aggiunge. Il fattore gomme è fondamentale nel Mondiale: "In questo Campionato incide fino al 90%. Vincono le moto che riescono a consumarle meno, a gestirle meglio nell'arco della gara. Non vince la moto piu veloce, perché la nostra per esempio sul giro secco potrebbe essere la più competitiva". A proposito di moto veloci: "Se il titolo si decidesse il venerdì e sabato sarei in cima... Nelle ultime gare sono sempre tra i migliori nelle Libere e nelle qualifiche. Ma purtroppo la domenica ancora non siamo in formissima".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche