MotoGP, GP Germania. Jorge Lorenzo a Danilo Petrucci: "Ok le scuse, ma così non va bene"

MotoGp

Petrucci sfrutta la scia di Lorenzo e chiude davanti a lui le qualifiche del Sachsenring: "Si può fare, ma non è bello", sottolinea nel post lo spagnolo. Danilo: "Gli ho chiesto scusa ma non voleva nemmeno parlarne, era molto arrabbiato"

IL RACCONTO DELLA GARA DI MOTOGP

LA CLASSIFICA

Le scuse arrivano, ma non bastano del tutto a Jorge Lorenzo al termine delle qualifiche del GP di Germania. Terzo in griglia, il pilota della Ducati è stato beffato nel finale da Danilo Petrucci, che ha sfruttato la sua scia riuscendo a chiudere con il secondo tempo. "Mi ha chiesto scusa", ha ammesso lo spagnolo, "Ma quello che è successo non è bello anche se è vero che è lecito e quindi si può fare. Peccato. Sono anche dispiaciuto per l'errore in curva che ha compromesso il testa a testa con Marquez per la pole". Il lato positivo, comunque, non manca: "Considerando la prova in generale siamo molto soddisfatti, la Ducati è riuscita ad essere finalmente molto competitiva anche su questo tracciato".

"E' vero, Jorge mi ha aiutato molto", spiega Danilo Petrucci, "L'ho seguito ma non pensato di averlo sorpassato. Quando lui se n'è accorto si è arrabbiato molto, non voleva nemmeno discutere. Gli ho chiesto scusa, in ogni caso la gara è domani e potrà rifarsi...". Il pilota del Team Pramac ha sfiorato la pole, finita nelle mani di Marquez per la nona volta consecutiva al Sachsenring: "Peccato perchè ero veloce, ci ho sperato fino alla fine. Domenica la seconda meta di gara sarà molto dura per tutti, per me forse ancora di più perchè sono sempre molto agressivo sulle gomme. Vincerà chi saprà gestirle meglio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche