MotoGP, GP Germania, Danilo Petrucci: "Jorge Lorenzo è stato poco intelligente"

MotoGp

Quarto al Sachsenring, Petrucci analizza la manovra di Jorge al 24° giro che stava per costare l'uscita di pista a entrambi: "E' andato largo, poi è rientrato su di me in un modo non proprio intelligentissimo. Non ho nulla contro di lui, ma non mi parla da Le Mans"

IL RACCONTO DELLA GARA DI MOTOGP

SKT TECH: IL CONTATTO PETRUCCI-LORENZO

LORENZO A PETRUCCI: "OK LE SCUSE, MA COSI' NON VA"

Weekend ad alta tensione tra Petrucci e Lorenzo. Prima il botta e risposta post qualifiche dopo che il pilota italiano aveva sfruttato la scia dello spagnolo per prendersi il secondo tempo alle spalle di Marquez cui erano seguite le scuse dello stesso Petrucci, poi il contatto in gara al 24° esimo giro. Entrambi sono riusciti a restare in piedi, ma il pericolo è stato altissimo. "Jorge è andato largo poi è rientrato su di me. Sapeva che ero dietro di lui, mi ha visto ma mi ha stretto lo stesso. Ho dovuto chiudere il gas e abbiamo perso un secondo, così si sono riavvicinati tutti", ha spiegato Petrucci, "Diciamo che non è stato proprio intelligentissimo, ma d'altronde vedevo che faceva così anche con Valentino quindi evito di commentare. Visto che ieri ha avuto bellissime parole per me ("Quello che fa Danilo in pista è lecito, ma così non va bene") oggi non gli dico niente". Una rivalità dovuta a qualcosa in particolare? "Sinceramente non ho nulla contro di lui", chiarisce il pilota del Team Pramac, "E' lui che ha smesso di parlarmi da Le Mans e non si risparmia mai nel dire qualcosa su di me". Petrucci si deve accontentare a fine giornata del quarto posto, dopo il sorpasso incassato da Vinales nel finale: "Era più veloce di me, non potevo farci niente. È stato un peccato perdere il podio, ma ce l'abbiamo messa tutta. Abbiamo trovato delle soluzioni importanti, dimostrando di poter giocarcela con i big da oggi in avanti".

Lorenzo: "Cose che succedono in gara"

"È normale, sei dispiaciuto quando un pilota approfitta della tua scia per fare il tempo e non solo ti copia ma finisce anche davanti a te", chiarisce a fine gara Lorenzo, "Ma non c'è alcun problema con Petrucci, il contatto fa parte di ciò che succede in gara". Sul setting della moto (è stato l'unico a partire con la soft all'anteriore): "Forse abbiamo sbagliato. Ci siamo concentrati troppo nel cercare di ottenere molto grip all'anteriore e probabilmente abbiamo trascurato un po' il posteriore che alla fine ci ha pregiudicato la gara e reso impossibile lottare per il podio. In generale abbiamo fatto progressi tutto il fine settimana, ma non siamo riusciti a confermare il buon lavoro con un risultato positivo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche