World Ducati Week 2018, l'edizione dei record

MotoGp

Francesco Berlucchi

Sembrava quasi impossibile battere il record di presenze dell'ultima edizione del World Ducati Week e invece gli oltre 91.000 ducatisti nei tre giorni dedicati alle moto di Borgo Panigale non lasciano spazio a dubbi

È stata l'edizione dei record, sul circuito di Misano. È stata l'edizione della Race of Champions, con 12 piloti MotoGP e Superbike in pista con le nuove Panigale V4 S. Con una gara alla Lorenzo, ha vinto Michele Pirro, collaudatore tuttofare, wild card per eccellenza e professionista serissimo. Dietro di lui, anche qualche bel sorpasso, per conferma, chiedere a Miller, oppure a Petrucci.

E se Pirro conosce la nuova V4 meglio di chiunque altro sembra che Tito Rabat ne abbia addirittura voluta una per prepararsi al meglio come da sua abitudine. Ma il WDW è soprattutto una comunità, il senso di appartenenza ad un marchio che è molto di più dei un semplice brand. Solo così è possibile portare a Misano ducatisti da 5 continenti, e c'è anche chi per esserci ha percorso 7.500 km in sette giorni. Alla fine, tra piloti come Stoner, Dovizioso e Lorenzo, il più amato sembra essere un ingegnere: Gigi Dall’Igna. D'altronde, solamente a Misano c’erano più di 91.000 persone che da queste moto che si aspettano ancora tanto, a partire già da Brno. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche