Moto3, GP Brno: qualifiche folli, la spunta Kornfeil

MotoGp

Paolo Lorenzi

La maggior parte dei piloti prende la bandiera a scacchi alla fine del giro di lancio. Tra i più veloci spicca il pilota di casa. Di Giannantonio, primo degli italiani, è quinto. Bezzecchi partirà quattordicesimo

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Più che una qualifica, un suicidio collettivo. Troppo tempo a marcarsi, ad aspettarsi negli ultimi minuti del turno, come troppe volte si è visto in passato. Risultato: a due minuti e poco più dal termine della sessione, il 90% dei piloti era ancora fermo al box. Ad attendere le mosse degli altri. Solo una manciata di loro, i pochi che hanno completato il giro di lancio in tempo, si è giocata tutto nell’ultima tornata utile. Tutti gli altri hanno preso la bandiera a scacchi. Qualifica finita anzitempo e congelata a quanto fatto prima.

Il più penalizzato è stato Fabio Di Giannantonio, in testa per tutto il turno, ma uscito dal box troppo tardi e alla fine quinto classificato. Indietro e penalizzati dall’eccesso di tatticismo, anche Bulega e Dalla Porta, tra i più veloci e promettenti fino a quel momento. Per non parlare di Bezzecchi, finito lontano, in quattordicesima posizione (peggior qualifica dell’anno e per la prima volta fuori dalla top ten in griglia). La gara che potrebbe dargli la svolta in campionato (vista l’assenza dell’infortunato Martin, già operato a Barcellona al polso sinistro dopo l’infortunio di venerdì) sarà tutta in salita per lui.

Per la soddisfazione del pubblico assiepato in tribuna e lungo il percorso, la pole position è quindi andata al suo compagno di squadra, il pilota di casa Jakub Kornfeil, primo ceco a conquistare la casella più ambita in Moto3. Con lui in prima fila scatteranno John McPhee e Marcos Ramirez che con il quarto posto di Oettl (venerdì il più veloce in pista), portano a quattro le KTM che domenica prenderanno il via in testa. Nei primi dieci, oltre a Di Giannantonio, gli unici altre due italiani classificati sono Niccolò Antonelli (nono) ed Enea Bastianini (decimo). Fin qui, la fotografia a bocce ferme: vista la condotta troppo attendista dei piloti nel finale di turno, non ci sarebbe da sorprendersi se arrivasse qualche penalizzazione per domenica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche