Moto3, Foggia: "Ho lottato con i più forti"

MotoGp
dennis_foggia_grid_gara

Il rookie dello Sky Racing Team VR46 si mette in mostra nel gruppo di testa e conclude la gara dodicesimo, corsa difficile per Nicolò Bulega

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Dodicesimo sul traguardo, ma protagonista di una prestazione da rimarcare. Nel gruppo di testa del Mondiale Moto3 all'Automotodrom Brno si mette in mostra Dennis Foggia, a tratti persino in prima posizione confermando appieno il suo potenziale da "rookie" della serie iridata. Per "The Rocket" quattro punti utili per la classifica, nessuno per Nicolò Bulega non andato oltre la diciannovesima posizione.

Foggia: "Guidavo come volevo"

"Sono molto contento della gara di oggi", esclama Foggia, Campione CEV Moto3 in carica con lo Sky VR46 Junior Team e promosso quest'anno a tempo pieno nel Mondiale Moto3. "Mi dispiace aver perso qualche posizione proprio nelle fasi finali, ma rimanere in testa, nel gruppo dei più forti, per tanti giri è sicuramente un risultato molto positivo. Sono riuscito a guidare come volevo, il Team e i meccanici hanno fatto un ottimo lavoro per mettermi a disposizione questo assetto e sono riuscito ad esprimermi".

Bulega: "Ho fatto fatica"

Per Nicolò Bulega il GP di Brno non ha riservato i risultati auspicati alla vigilia. "Non è stata una gara facile, subito dopo il via, forse al secondo giro, in sorpasso sono stato costretto ad andare lungo e ho toccato un altro pilota", spiega il pilota dello Sky Racing Team VR46. "Mi dispiace, ma con queste temperature facevo davvero fatica a fermare la moto. Sono rientrato su quelli davanti, ma in gruppo non riesco a guidare come vorrei e a seguire le mie linee. Dobbiamo continuare a lavorare sulla ciclistica per essere più vicini".

Il bilancio di Pablo Nieto

Spetta al Team Manager Pablo Nieto il bilancio del Gran Premio della Repubblica Ceca vissuto dallo Sky Racing Team VR46 nella classe Moto3. "Dennis ha fatto una bellissima gara: ha sfruttato la posizione in griglia, si è subito attaccato ai primi ed è risalito fino alla testa del gruppo", commenta Nieto. "Ha fatto tanta esperienza, perché guidare con i più veloci dà il modo di prendere tanti parametri e ha chiuso conquistando altri punti mondiali. Per Nicolò questa domenica è stata un po’ più difficile, partiva in fondo al gruppo e un contatto nei primi giri ha reso la sua gara ancora più complicata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche