user
12 agosto 2018

Moto2, GP Austria. Capolavoro di Pecco Bagnaia, torna leader del Mondiale

print-icon

Francesco Bagnaia ritorna leader della classe di mezzo con una gara semplicemente pazzesca. Il suo sorpasso su Miguel Oliveira all’ultima curva ricorda quello di Andrea Dovizioso su Marc Marquez nel Gran Premio d’Austria della scorsa stagione. Terzo Luca Marini

MOTOGP, IL RACCONTO DELLA GARA

L'ORDINE DI ARRIVO - LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Solo due punti separano Miguel Oliveira da Francesco Bagnaia, in una classifica nella quale la lotta per il titolo mondiale è ormai dichiaratamente a due. Solo due metri, o poco più, separano Bagnaia da Oliveira sulla griglia di partenza, dove l’italiano è pronto a scattare dalla pole position e Oliveira è accanto a lui, in seconda posizione.

Miguel Oliveira lo fa benissimo, prende subito la testa della corsa e tenta la fuga. Bagnaia viene coinvolto in un contatto con Fabio Quartararo alla prima curva, non perde il controllo della moto ma lascia molti metri al portoghese. Ed infatti viene superato anche da Jorge Navarro. Oliveira spinge, e trova anche il giro veloce in 1’30”710.

Cadono Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri, mentre Fernandez centra la moto del suo compagno di squadra e finisce nella ghiaia insieme ai due italiani. Mancano ancora 20 giri e per Pecco è giunto il momento di provare ad andare a prendere Oliveira. Sorpassa Navarro e porta il suo ritardo da Oliveira sotto il secondo.

L’altra rimonta è quella di Mattia Pasini, che supera anche Alex Marquez e si porta in terza posizione. Dietro di lui, quarto, c’è Luca Marini, protagonista di un’altra bella gara. Marini deve cedere una posizione per essere uscito dai limiti della pista, e lo fa lasciando passare Marquez. Ma il pilota dello Sky Racing Team VR46 è più veloce del catalano e può così avere la meglio su Marquez e poi anche su Pasini, portandosi così alle spalle di Bagnaia.

Pecco rimane incollato a Oliveira ma il portoghese chiude tutte le porte. Il primo attacco del pilota di Chivasso arriva a 5 giri dal termine, il secondo tre curve più tardi. Ma la Ktm è velocissima sul circuito di casa e Miguel torna davanti.

Cade Sam Lowes alla curva 9, mentre là davanti è lotta vera per il campionato: tra la prima e la seconda posizione ci sono cinque punti in palio. Cinque punti importantissimi, a questo punto del campionato, su questa pista.

A due giri dal termine passa Bagnaia, ma basta una curva a Oliveira per tornare davanti. Ultimo giro: Pecco rimane attaccato allo pneumatico posteriore del portoghese ma attende. Aspetta fino alle ultime due curve e poi... un capolavoro che ricorda davvero il sorpasso di Andrea Dovizioso su Marc Marquez nel Gran Premio d’Austria della scorsa stagione. Pecco infila Oliveira, che a quel punto non può non allargare. Lo fa, Bagnaia incrocia, e il portoghese è secondo sul traguardo dopo una gara corsa tutta in prima posizione fin dalla prima curva.

Bagnaia esulta, la sua quinta vittoria in Moto2 è forse la più bella, la più importante: «Ci ho provato all’ultima curva ed è stato fantastico per noi, in casa della Ktm». Nel frattempo, all’ultima curva cade Marquez, Marini è terzo e Pasini quarto. Tre piloti italiani nelle prime quattro posizioni ed uno, Francesco Bagnaia, di nuovo leader del campionato Moto2. Un campionato che non smette mai di regalare emozioni.

Moto2, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi