Moto2, GP Misano. Manzi a GPOne: "Fenati ha cercato di ammazzarmi"

MotoGp

Manzi ricostruisce con GPOne quanto accaduto con Fenati: "Ha fatto un gesto imperdonabile, antisportivo, molto pericoloso, che non doveva nemmeno pensare di fare. Con me ha chiuso"

LE SCUSE DI FENATI: "NON SONO STATO UN UOMO"

FENATI LICENZIATO DAL TEAM

L'EDITORIALE DI GUIDO MEDA

Dopo la replica di Romano Fenati alla squalifica di due gare inflittagli dalla Direzione Gara ("Ho sbagliato, ma va considerato l'intero contesto"), da Misano arrivano anche le parole di Stefano Manzi, protagonista della bagarre con il pilota ascolano. "Tutto è cominciato con un primo contatto tra me e Romano al Carro - ha spiegato Manzi a GPOne - dal video si vede chiaramente come lui abbia commesso un errore andando largo; io mi sono infilato all'interno, ci siamo toccati e poi siamo finiti entrambi sull'erba. Abbiamo ripreso la gara, una volta arrivati alla Curva 4 lui è arrivato ancora largo, ho mantenuto la mia traiettoria ma, a causa di una chiusura dell'anteriore, sono finito largo anch'io; ma non c'è stato alcun contatto tra me e Romano, ecco perché la penalizzazione che dovrò scontare ad Aragon di sei posizioni non mi sembra corretta". A questo punto si arriva alla manovra folle di Fenati: "Mi ha affiancato nel rettilineo e con la mano sinistra ha tirato la mia leva del freno anteriore. Viaggiavo a 217 chilometri orari, mi ha toccato con una pressione sulla leva di 20 bar, oltre il doppio rispetto a quella media espressa a Misano". "Avevo capito le sue intenzioni: quando mi ha affiancato avevo notato che aveva tolto la mano dalla manopola della moto, il nostro è stato un contatto veloce. Non so come io abbia fatto a restare in piedi".

Gesto imperdonabile

"Già è difficile perdonare una sportellata, figuriamoci quando un avversario prova ad ammazzare un rivale ad oltre 200 all'ora tirandogli la leva del freno. E' un gesto imperdonabile. Con Romano ho chiuso. Ha fatto qualcosa che non doveva nemmeno pensare di fare. Un gesto molto pericoloso, antisportivo, che ha messo a serio rischio la vita degli altri piloti". Ma nel 2019 i due dovrebbero fare coppia con MV Augusta: "Chiariremo la situazione con il team nelle prossime settimane". Su questo è intervenuto anche Giovanni Cuzari, il Manager del Team Forward che il prossimo anno dovrebbe affrontare il Motomondiale con i due piloti: "Con Manzi abbiamo sottoscritto un accordo triennale. A Misano è accaduto un fatto grave, il presidente di MV Castiglioni è incazzato nero, tutti noi avremo bisogno di ulteriori chiarimenti. E' una situazione inattesa. Risoluzione contrattuale di Fenati? Preferirei riflettere invece di stracciare il contratto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche