Moto3, Aragon: 2 punti premiano la rimonta di Bulega

MotoGp

Dalla settima fila per una penalizzazione il pilota dello Sky Racing Team VR46 recupera fino alla quattordicesima posizione finale, gara irrimediabilmente compromessa sin dal via per Dennis Foggia per la stessa ragione

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Recuperare non è mai facile, ma lo Sky Racing Team VR46 con Nicolò Bulega al MotorLand Aragon conquista 2 punti, salvando il salvabile in una gara iniziata tutta in salita. Scattato dalla settima fila per una penalità comminata dalla direzione gara, Bulega è riuscito a centrare la top-15 dopo una pregevole rimonta, resasi impossibile per Dennis Foggia: prendendo il via dalla pit-lane per lui, di fatto, la corsa era già irrimediabilmente compromessa.

Bulega top-15 in rimonta

Penalizzato di 12 caselle nello schieramento di partenza dalla Race Direction per aver compiuto, nel corso delle qualifiche, tre-o-più settori del MotorLand Aragon con un tempo superiore al 110 % rispetto al proprio miglior crono, Nicolò Bulega in gara ha fatto il possibile per recuperare dalla ventunesima posizione in griglia. Ritrovatosi persino ventitreesimo nelle battute iniziali della contesa, un sorpasso dopo l'altro il pilota dello Sky Racing Team VR46 è riuscito ad agganciare proprio nel finale la top-15 guadagnando 2 punti in virtù del quattordicesimo posto finale. Una progressione di buon auspicio, con il pensiero ora rivolto all'impegnativo mese di ottobre con ben quattro gare tra Asia e Oceania nell'arco di soli 5 fine settimana.

Gara compromessa sin dal via per Foggia

Autore di un superlativo quinto tempo in qualifica, Dennis Foggia ha visto la propria gara compromessa ancor prima dello spegnimento del semaforo. Penalizzato dalla Race Direction con la partenza dalla pit-lane, già nel corso del primo giro si era ritrovato con 10" da recuperare rispetto ai piloti che lo precedevano. Senza perdersi d'animo il talentuoso pilota capitolino ha provato a guadagnare qualche posizione viaggiando con tempi interessanti, portando a termine la corsa al ventiquattresimo posto, di fatto venticinquesimo per 1 posizione di penalità accusata per aver oltrepassato a più riprese i limiti della pista. Per "The Rocket" resta quanto di buono espresso in prova, con riferimenti cronometrici di rilievo che attestano la sua crescita in questa stagione d'esordio nel Mondiale Moto3.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche