Moto3, Foggia: "Un'emozione incredibile"

MotoGp

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è il primo classe 2001 a salire sul podio nel Motomondiale: rimonta da antologia a Buriram

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Dalla nona fila al podio, da rookie ed in qualità di uno dei piloti più giovani al via del Motomondiale. Di questo è stato capace Dennis Foggia al Chang International Circuit di Buriram: scattato dalla venticinquesima casella, il talentuoso pilota capitolino dello Sky Racing Team VR46 ha recuperato fino al terzo posto finale celebrando, giusto al suo 17esimo GP in carriera, il primo podio nel Motomondiale. Un traguardo prestigioso per "The Rocket" che diventa il primo pilota nato nel 2001 a centrare un simile risultato.

Foggia: "Ci ho creduto fino alla fine"

"Che gara, che rimonta e che incredibile emozione!", esclama Dennis Foggia. "È stata durissima: le temperature erano davvero alte e non è stato facile recuperare posizioni dalla 25esima casella della griglia. Il primo podio è qualcosa di speciale, soprattutto dopo un inizio di stagione un po’ sotto le aspettative, ma non abbiamo mai mollato. Ci ho creduto fino alla fine, perché con questi rettilinei molto lunghi potevo sfruttare a pieno la scia. Ho perseverato, con i miei tecnici abbiamo fatto un gran lavoro e sapevo che prima o poi i risultati sarebbero arrivati. Voglio dedicare questo trofeo a chi mi ha sempre supportato: la mia famiglia, la VR46 Riders Academy e tutto il Team".

Bulega: "Punto a chiudere in crescendo il 2018"

Per Nicolò Bulega il Gran Premio della Thailandia ha riservato il settimo posto finale, anche lui parte integrante del gruppo di testa. "Sono soddisfatto di come è andato il weekend: sulla ciclistica abbiamo fatto lo step in avanti che speravamo, mentre ho fatto più fatica a livello di motore", spiega il pilota dello Sky Racing Team VR46. "Su una pista di questo tipo, con ripartenze dopo lunghi rettilinei, il mio peso, al confronto con quello degli altri, può essere stata una variabile ulteriore da considerare. In ogni caso, sono riuscito a tenere un buon passo e ad ricucire il gap fino al settimo posto. Chiudiamo una buona gara, con positive sensazioni e questa sarà una buona base per affrontare circuiti più favorevoli e adatti al mio stile di guida. L’obiettivo è chiudere in crescendo fino al GP di Valencia".

Il bilancio di Pablo Nieto

Pablo Nieto, Team Manager dello Sky Racing Team VR46, non può che esser orgoglioso dei risultati ottenuti a Buriram, in particolare il podio di Dennis Foggia. "Il primo podio è sempre un’emozione speciale per un pilota e il suo Team, in questo caso ancora di più se pensiamo che Dennis è cresciuto, passo dopo passo, con noi dal CEV", ricorda Nieto. "È stato un primo anno nel Campionato non facile da gestire, ma lui e i suoi tecnici non hanno mai mollato e oggi vengono ripagati con questo bellissimo risultato dopo una gara da protagonisti e un finale di stagione in crescendo. Partiva davvero indietro, ma ci ha creduto fino alla bandiera a scacchi e il podio è arrivato dopo tanti e bellissimi sorpassi. Bravo! Una domenica positiva anche per Nicolò, anche lui ha tenuto duro e sta tornado nel gruppo dei più forti e ritrova, gara dopo gara, le sensazioni di cui ha bisogno alla guida. Siamo nella giusta direzione".
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche