MotoGP, la conferenza piloti dal GP di Australia 2018. Valentino Rossi: "Nessuno mantiene il livello di Marc Marquez"

Rossi e Marquez, seduti uno accanto all'altro nella sala stampa di Phillip Island per la conferenza che apre il GP d'Australia. Valentino: "Il punto di forza di Marc? È sempre forte, in diverse condizioni, su diversi tracciati. È importantissimo lottare con Dovizioso per il 2° posto nel Mondiale"

GP AUSTRALIA, VINCE VINALES

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Dopo i festeggiamenti per il Mondiale vinto da Marc Marquez in Giappone, la MotoGP torna al lavoro per il GP d’Australia, in una delle piste più belle dell’intera stagione (se non la più bella). Phillip Island è un tripudio di colori, dove tra l’asfalto nerissimo e il prato di un verde luccicante, salta fuori quella vista emozionante sull’oceano che lascia senza fiato tutti i piloti che hanno la fortuna di correre qui. In questa cornice meravigliosa è iniziata la settimana del Motomondiale con la consueta conferenza dei piloti. Seduti in sala stampa, uno accanto all’altro, ci sono due fenomeni di questo sport: Valentino Rossi e Marc Marquez. Oltre a loro, sono presenti anche Cal Crutchlow, Alex Rins, Jack Miller e Alvaro Bautista (che sostituisce l’infortunato Jorge Lorenzo in Ducati per questo GP). Tra le domande rivolte a Valentino, c’è anche la richiesta di provare ad analizzare i punti di forza di un talento come Marquez: "Il punto di forza principale di Marc? È sempre forte, in diverse condizioni, su diversi tracciati. Nessun pilota riesce a mantenere sempre il suo livello". La costanza, quindi, sarebbe secondo Rossi il vero segreto dei successi dello spagnolo. "Marquez cambierà team in futuro? È difficile rispondere – prosegue Rossi -. Cambiare moto è una cosa estremamente personale, devi sentirlo. Se lui si sente bene con il suo team, può anche restare per tutta la carriera con la Honda, ognuno ha il proprio approccio". Il pilota della Yamaha fa il punto sulla settimana che lo attende: "Questa pista è una delle più belle. Le condizioni meteo saranno importanti, speriamo ci sia bel tempo, l'anno scorso entrambe le Yamaha ufficiali sono arrivate sul podio. Ma ogni stagione le cose cambiano, qui è importante avere un buon assetto per guidare bene e arrivare sul podio. Phillip Island è un circuito unico, ce ne sono altri in cui puoi andare veloce, ma qui ci sono alcune curve veramente veloci, cambi di direzione importanti... È impegnativo a livello fisico, ci sono curve veloci sia a sinistra sia a destra, sarà importante gestire le gomme. Quale battaglia racconterei ai miei nipoti? Ho avuto una lunga carriera, ho molte battaglie da raccontare. Forse quella con Lorenzo a Barcellona nel 2009, ho iniziato dal venerdì mattina a lottare per la pole, poi ho proseguito in gara fino all'ultima curva, è stata una delle mie battaglie migliori. Come la racconterei? C'era una volta a Barcellona...".

1 nuovo post
Alvaro Bautista a Sky Sport MotoGP: "Il mio podio a San Marino? Ho ricordi bellissimi, correvo per il team Gresini, è stato molto emozionante, il podio è arrivato dopo una lotta serrata con Dovizioso. Dal podio si vedevano tanti tifosi che esultavano per Valentino, erano tantissimi"
- di Redazione SkySport24
Alvaro Bautista a Sky Sport MotoGP: "Mi piace avere una moto adatta alle mie esigenze, quindi sono molto contento per l'opportunità che avrò in Superbike. Potrebbe cambiare qualcosa se dovessi fare una grande gara qui in Australia? I contratti sono contratti, non cambierà nulla, anche se si dice che i contratti sono fatti per essere strappati (sorride)"
- di Redazione SkySport24
Alvaro Bautista a Sky Sport MotoGP: "Proverò a fare il massimo, sono molto contento per l'esperienza che mi aspetta il prossimo anno in Superbike, Ducati si sta impegnando molto per vincere quel Mondiale, mi piace l'idea di lottare per quel campionato. Mi piace guidare in MotoGP, ma senza una moto ufficiale è difficile vincere. In Superbike correrò con una moto ufficiale e potrò lottare per qualcosa di importante"
- di Redazione SkySport24
Alvaro Bautista a Sky Sport MotoGP: "Sostituire Lorenzo è un'opportunità per me, mi sento fortunato a poter lavorare con il team ufficiale Ducati, darò una mano agli ingegneri, questo è un sogno per qualunque pilota. In Giappone sono arrivato vicino a Rossi, poi ho perso tempo e non ho potuto lottare per la quarta posizione"
- di Redazione SkySport24
Gigi Dall'Igna a Sky Sport MotoGP: "Alvaro Bautista? La moto è diversa in tante cose rispetto a quella che lui usa normalmente, i primi turni saranno di apprendimento, non è abituato a guidare questa Ducati. Comunque mi fa piacere aver dato a lui questa opportunità, perché nelle ultime gare ha dimostrato di essere veloce. Troy Bayliss? Ipotesi suggestiva per i media, ma alle soglie dei 50 anni è difficile guidare una MotoGP"
- di Redazione SkySport24
Gigi Dall'Igna a Sky Sport MotoGP: "L'assenza di Lorenzo? Avere Jorge e Dovizioso sarebbe stato meglio, ma dobbiamo comunque cercare di ottenere il massimo, raccogliendo più spunti possibili in vista del 2019"
- di Redazione SkySport24
Gigi Dall'Igna a Sky Sport MotoGP: "Questa pista è importante perché le qualità della nostra moto servono poco. Ci sono poche staccate, poche accelerazioni, non si spinge molto. Per noi è la pista più difficile. E' un circuito con tante curve, bisogna stare molto "sdraiati", vedremo nel weekend se abbiamo imparato qualcosa in più in questa stagione. Il setup sarà un setup medio dalle Libere 1, in base alle difficoltà che incontreremo, vedremo se modificare qualcosa"
- di Redazione SkySport24
Andrea Dovizioso a Sky Sport MotoGP: "Questo weekend può farci capire molte cose, perché è una pista estrema, non è per niente facile, va presa nel modo giusto. Non ha senso fare pronostici, ci sono molte variabili come il meteo e le condizioni della pista. Bisogna dare il massimo per prepararsi a fare il meglio nel 2019"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez a Sky Sport MotoGP: "Dove devo migliorare? In tanti aspetti, tutto il gruppo deve crescere per fare un altro step in avanti e diventare più forti. Non possiamo sapere come cresceranno gli altri team. Chi arriverà secondo nel Mondiale? Penso che Dovizioso sia più forte, anche Valentino va veloce, ma se dovessi scommettere lo farei su Andrea"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez a Sky Sport MotoGP: "Cosa ho imparato dai miei titoli? Nel 2013 ho imparato che nella vita può succedere di tutto, il 2014 è stato un anno molto felice, mi ha aiutato insieme alla stagione 2015 a capire che nessuno è invincibile, che tutti devono imparare e crescere per migliorarsi. Nel 2016 ho imparato che lavorando sodo i risultati arrivano. Nel 2017 ho imparato che devo guardare tutti senza tralasciare nessuno, mi riferisco chiaramente a Dovizioso, non bisogna sottovalutare nessun pilota, nel 2018 ho imparato dagli altri piloti, ho studiato Dovizioso per migliorare il mio stile di guida"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez a Sky Sport MotoGP: "Ogni anno provo a tenere la stessa velocità, migliorando il mio piazzamento gara dopo gara"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez a Sky Sport MotoGP: "Ancora non ho avuto tempo di riflettere a freddo su questa stagione, ma sicuramente posso dire che abbiamo fatto un grande lavoro con il team. La Ducati è andata molto forte, dobbiamo fare un altro step in avanti in vista del 2019"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez a Sky Sport MotoGP: "Nel 2014 e nel 2016 ho vinto il Mondiale a Motegi e qui in Australia sono caduto, questa volta cercherò di essere più concentrato e proverò comunque a vincere"
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi a Sky Sport MotoGP: "Sarebbe un buon risultato arrivare al secondo posto, sarebbe un buon risultato per tutta la Yamaha".
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi a Sky Sport MotoGP: "E' importantissimo cercare di lottare con Dovizioso per il secondo posto in classifica e arrivare sul podio del Mondiale, su questa pista posso giocarmela, ci proviamo anche se non sarà facile, è una cosa importante l'obiettivo del secondo posto anche per mantenere alta la concentrazione"
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi a Sky Sport MotoGP: "Noi speriamo molto in questo GP, la nostra moto va bene in questa pista, speriamo di essere competitivi e veloci, la vittoria ci manca da tanto tempo, speriamo che le condizioni meteo possano aiutarci"
- di Redazione SkySport24
Cal Crutchlow: "Fare una domanda difficile ai miei colleghi? Potrebbe essere una cosa pericolosa! Farò una domanda generale.... In che posizione finirete il weekend? Se indovinano, la MotoGP pagherà 10mila euro a pilota". Miller: "Io finirò tra i primi 24 (sorride). Dai, facciamo terzo". Marquez: "Io finirò la gara al primo posto". Rossi: "Secondo". Rins: "Lotterò con Rossi per il secondo posto". Bautista: "Quarto". Crutchlow conclude: "Lotterò con Marquez per la vittoria!". Con questa ultima curiosa domanda, si chiude la conferenza stampa di Phillip Island
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi: "Quale battaglia racconterei ai miei nipoti? E' stata una lunga carriera, ho molte battaglie da raccontare. Forse quella con Lorenzo a Barcellona 2009, ho iniziato dal venerdì mattina a lottare per la pole, poi ho proseguito in gara fino all'ultima curva, è stata una delle mie battaglie migliori. Come la racconterei? C'era una volta a Barcellona..."
- di Redazione SkySport24
Alvaro Bautista: "L'anno prossimo in Superbike proverò a vincere, ma è difficile da dire adesso perché non ho ancora provato la moto"
- di Redazione SkySport24

Rossi a Sky: "È importantissimo lottare con Dovizioso per il 2° posto nel Mondiale"

Intervistato da Sandro Donato Grosso dopo la conferenza stampa, Rossi ha spiegato a Sky Sport MotoGP l’importanza di chiudere il Mondiale al secondo posto: "Noi confidiamo molto in questo GP, la nostra moto va bene a Phillip Island, speriamo di essere competitivi e veloci, la vittoria ci manca da tanto tempo, speriamo che le condizioni meteo possano aiutarci. È importantissimo cercare di lottare con Dovizioso per il secondo posto in classifica e arrivare sul podio del Mondiale, su questa pista posso giocarmela, ci proviamo anche se non sarà facile, il secondo posto è un obiettivo importante anche per mantenere alta la concentrazione, sarebbe un buon risultato per tutta la Yamaha".

Di seguito tutte le interviste dei piloti a Phillip Island

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche